Eventi

A giugno la Biennale di Danza: spettacoli in tutta la città con nove prime mondiali

Dal 17 al 26 giugno 32 titoli e 25 danzatori tra l'Arsenale ed i sestieri di Venezia. Il festival è diretto dal coreografo Virgilio Sieni. Baratta: "Occasione per le nuove generazioni"

"Senza il mio corpo lo spazio nemmeno esisterebbe": è titolo del festival di danza contemporanea della Biennale di Venezia (17 > 26 giugno, decima edizione), che si struttura integrando l'ospitalità di grandi interpreti e compagnie con i laboratori destinati alla creazione di Biennale College - Danza: “La colonna vertebrale del festival - spiega il direttore Virgilio Sieni - è rappresentata dalla presenza di coreografi che presenteranno la loro opera con la propria compagnia e parallelamente, attraverso residenze, lavoreranno alla preparazione di brani inediti all’interno dei percorsi di Biennale College”.

Saranno 25 i danzatori e i coreografi della scena contemporanea ospiti del festival, autori di 32 titoli nove dei quali saranno presentati in prima mondiale e altrettanti in prima per l'Italia. Gli spettacoli si snoderanno ciclicamente all'interno della città, da tarda mattinata a sera, costruendo percorsi tra gli spazi della Biennale all'Arsenale e luoghi, sia all'aperto che al chiuso, distribuiti tra i sestieri di San Marco, Dorsoduro e Castello, fino all'isola di San Giorgio.

Commenta Paolo Baratta, presidente della Biennale: "25 coreografi per il Festival di Danza, 9 prime mondiali e 9 prime italiane, oltre 100 danzatori per il College, lavori all'esterno in 5 campi di Venezia e in 15 spazi al chiuso della città. Sia per la danza che per la musica che per il teatro la Biennale è occasione sempre più importante per offrire al pubblico e alle giovani generazioni di artisti un diretto contatto con le più importanti esperienze nazionali e internazionali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A giugno la Biennale di Danza: spettacoli in tutta la città con nove prime mondiali

VeneziaToday è in caricamento