All'Uci di Marcon l'anteprima di "C'era una volta a...Hollywood" di Tarantino

Una star del cinema in declino e la sua controfigura cercano in ogni modo di rimanere aggrappati al successo sul finire degli anni '60, quelli che segneranno la fine dell'età dell'oro di Hollywood. C'era una volta a...Hollywood (Once upon a time in...Hollywood) è il nuovo film del regista americano Quentin Tarantino, l'ennesimo western. La pellicola, in uscita oggi, mercoledì 18 settembre, è stata trasmessa in anteprima all'Uci Luxe di Marcon martedì 17. Un evento al quale molti hanno voluto assistere, ma che ha lasciato un po' l'amaro in bocca.

Meno splatter, più malinconia

I marchi di fabbrica del regista, tra gli altri, di Pulp Fiction e Le Iene, ci sono tutti, a cominciare dallo splatter - anche se in misura decisamente minore rispetto al consueto - e dalle ambientazioni "alla Sergio Leone" tanto care nelle ultime sue prove cinematografiche. Quello che manca, però, è la novità. La trama, l'intreccio e le varie soluzioni narrative, infatti, sanno di visto e rivisto. A tratti risultano anche un po' stucchevoli. Certo Tarantino vuole fare un omaggio al mondo del cinema e agli attori, magari punta di più, in questo suo lavoro, sulla drammaticità piuttosto che sull'umorismo (che comunque non manca). Ma si tratta di elementi che nel computo totale non sono abbastanza a dare la sufficienza alla pellicola.

Il cast

Il cast è di quelli stellari: i protagonisti sono Leonardo Di Caprio, nei panni di Rick Dalton, attore passato dal mondo della tv al cinema, in una fase di declino della sua carriera, e Brad Pitt nei panni di Cliff Boothie, sua controfigura, amico, aiutante, tassista. Un tuttofare. Spiccano anche le presenze di certo non insignificanti di Margot Robbie e Al Pacino. Intepretazioni di spessore, specie quelle di Pitt e Di Caprio, che non bastano però a salvare un film che a tratti sembra mancare di una propria consistenza.

VOTO **/*****

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento