menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Riccardo Scalise

Foto Riccardo Scalise

Venezia72, il "toto-leone" mai così incerto: in pole c'è "Francofonia"

Il film di Sokurov tra i papabili. Per la Coppa Volpi maschile numerosi pretendenti, mentre Golino potrebbe spuntarla sul fronte femminile

Dopo il ciclone Vasco Rossi, che ha fatto capire cosa voglia dire essere una vera star (DETTAGLI), la Mostra del Cinema di Venezia si appresta a capire chi sarà il vincitore della Leone d'Oro. Mai come quest'anno, però, le previsioni sono difficili. Manca la pellicola che ha messo tutti d'accordo, dunque i giudizi saranno quantomai difficili. Fatto sta che un favorito, posizione scomoda alla vigilia della cerimonia di premiazione, c'è: si tratta dell'affresco sull'identità europea e sull'arte museale a firma di Alexander Sokurov, ovvero "Francofonia". 

Ottimo piazzamento, per i critici stranieri, anche per "El Clan" di Pablo Trapero, thriller familiare che evoca il caso Puccio degli anni Ottanta, ovvero un nucleo familiare che alla fine della dittatura argentina si mette in proprio, con la parziale copertura delle autorità, e pratica sequestri di persona con ostaggi spesso uccisi senza pietà. Grande performance di Guillermo Francella (da Coppa Volpi), comico argentino, che interpreta un capofamiglia capace di amore per i figli quanto per il delitto.

Per quanto riguarda la Coppa Volpi, il premio potrebbe andare anche a Eddie Redmayne (fresco di Oscar) e Alicia Vikander, entrambi protagonisti di The Danish Girl, che racconta la storia del primo pittore trans della storia. Consenso degli stranieri anche per "Rabin, the last day" di Gitai, documentario sull'attentato e sulla morte di Rabin che interruppe il processo di pace in Medioriente. "L'Hermine", commedia in corsa per la Francia a firma di Christian Vincent, è stato impreziosito dalla prova di valore di Fabrice Luchini, anche lui un papabile per la Coppa Volpi nei panni di un giudice inossidabile, ma non nei confronti dell'amore.

Tra le sorprese, ci potrebbe essere anche "Anomalisa", film di animazione in stop-motion di Charlie Kaufman e Duke Johnson che potrebbe aspirare invece a un piazzamento per la sua originalità e grazia. Di scena la giornata di un triste customer-service, un venditore di ottimismo, ma personalmente depresso, alla prese con una serata da riempire in un albergo lontano dalla famiglia. Per lui anche sesso esplicito in stop-motion.

E l'Italia? Per l'Italia, tenendo conto di una giuria internazionale, in pista c'è il film di Luca Guadagnino: "A Bigger Splash", remake de La piscina, girato in inglese e con cast internazionale. Ma alla proiezione per la stampa l'accoglienza è stata freddina, specie per il finale, è quello che potrebbe avere più possibilità. 

Gli appuntamenti di sabato: 

CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLA 72/A MOSTRA INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI VENEZIA (Sala Grande alle 19)

LAO PAO ER (Mr Six) di Hu Guan (Film di chiusura Fuori concorso -Sala Grande alle 21) Mr Six, quando era giovane, era un noto teppista a Pechino. Conduce quest'esistenza per circa trent'anni, finche' gli viene diagnosticato un problema al cuore e si ritrova a vivere solo in un vicolo della citta'. Un giorno, suo figlio Xiabo viene preso di mira da un gruppo di ricchi ragazzini, da lui offesi. Infuriato dalle abitudini indisciplinate della banda, Mr Six chiama i suoi vecchi amici e pianifica una strategia vecchio stile per salvare suo figlio.

I SOGNI DEL LAGO SALATO di Andrea Segre (Giornate degli Autori - Sala Volpi alle 17) Il Kazakistan oggi vive l'euforia dello sviluppo che l'Italia non ricorda nemmeno piu. La crescita dell'economia kazaka, pari al 6% annuo (un tasso che l'Italia ha avuto solo negli anni Sessanta), e? basata in gran parte sull'estrazione di petrolio e gas e l'Eni ha avuto un ruolo chiave.

PROIEZIONE DEL FILM VINCITORE DEL LEONE D'ORO (Venezia 72 - Sala Darsena alle 20.30)

PROIEZIONE DEL FILM LEONE D'ARGENTO - MIGLIOR REGIA(Venezia 72 - (Sala Darsena alle 22.30)

PROIEZIONE DEL FILM VINCITORE DEL GRAN PREMIO DELLA GIURIA

PROIEZIONE DEL FILM VINCITORE DEL LEONE DEL FUTURO - PREMIO "LUIGI DE LAURENTIIS" PER LA MIGLIOR OPERA PRIMA (Venezia 72 - Sala Perla alle 22.30).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento