rotate-mobile
Cinema Lido

"L'ultimo dei comunisti" premiato dal patriarca: Vaticano con Ken Loach

Martedì mattina il regista inglese riceve il premio Robert Bresson nella sala Tropicana 1 dell'Excelsior: "Autore di opere caratterizzate da un forte impegno politico e sociale"

Il tema comune della classe operaia e della condizione di vita di migranti e disoccupati fa incontrare domani "l'ultimo dei comunisti", il cineasta britannico Ken Loach, con il patriarca di Venezia Francesco Moraglia.


Il monsignore nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo (nella Sala Tropicana 1 dell’Hotel Excelsior alle 11.30) gli consegnerà il Premio Robert Bresson nell'ambito degli eventi di Venezia 69. Il riconoscimento, in accordo con i Pontifici Consigli della Cultura e delle Comunicazioni Sociali del Vaticano, è alla sua 13esima edizione e viene assegnato stavolta al cineasta britannico, "autore di opere caratterizzate da un forte impegno politico e sociale, attente al progresso civile e alla solidarietà umana e che illustrano le condizioni di vita della classe operaia, degli emigrati o dei disoccupati, categorie cui spesso è negata la dignità di lavoratori e di uomini e, quindi, desiderose di riscatto e giustizia sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'ultimo dei comunisti" premiato dal patriarca: Vaticano con Ken Loach

VeneziaToday è in caricamento