menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impazza il toto-Leone, chi la spunterà a Venezia 74? Si profila una corsa a due

Grandi favoriti per la vittoria al concorso principale Three Billboards di Martin McDonagh e The Shape of Water di Guillermo del Toro. Al netto di possibili sorprese

La strada che porta al Leone d'Oro sembra segnata. A giudicare dal riscontro avuto in sala, al netto di possibili sorprese, dovrebbe essere Three Billboards Outside Ebbing di Martin McDonagh il grande favorito per la vittoria finale del concorso di Venezia 74. Subito dietro, a mezzo passo, un'altra pellicola che ha strappato grandi applausi, The Shape of Water di Guillermo del Toro. Nel complesso, quella che sta andando ad esaurimento, è stata un'edizione che ha visto in scena prodotti di assoluta qualità, destinati a fare bene anche al botteghino.

TOTOLEONE

A parte le due teste di serie, sono ben pochi i film che si possono escludere a priori e va comunque considerato quale sarà il peso di un presidente di giuria al femminile come Annette Bening da sempre attenta ai temi sociali e delle donne. Tra gli altri possibili candidati ai premi maggiori l'israeliano Foxtrot, il documentario Human Flow, The Insult e Suburbicon. Per gli italiani potrebbe essere in corsa, per ora, il solo Ella & John, con Donald Sutherland che potrebbe spuntarla per la Coppa Volpi.

I DUE FAVORITI DELLA VIGILIA

Three Billboards, amato da critica e pubblico, capolavoro a firma McDonagh, sembra essere più favorito. Questa dark comedy da Oscar corre per i premi maggiori, compresa la Coppa Volpi alla straordinaria e intemperante, anche nella vita, Frances McDormand che nel film noleggia tre cartelloni pubblicitari per attaccare la polizia e il fermo indagini sulla morte della figlia. Di grande impatto anche The Shape of Water, favola-musical di Guillermo Del Toro divisa tra mistero, fumetto noir e sentimenti, che guarda al palmares veneziano come agli Oscar. Per la Coppa Volpi potrebbe essere in corsa la sua protagonista muta interpretata da Sally Hawkins, l'unica capace nel 1963 di comunicare con un misterioso uomo pesce rinchiuso in un laboratorio di massima sicurezza Usa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento