menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Mostra è "messicana": The Shape of Water di Guillermo Del Toro è Leone d'Oro

Dopo undici giorni di proiezioni e red carpet, la 74. Mostra del Cinema di Venezia volge al termine. Charlotte Rampling miglior attrice femminile in Hannah di Andrea Pallaoro

Abito nero rigoroso per gli uomini, più “libertà” per le donne, ma comunque una cerimonia all’insegna dell’eleganza, come si conviene. Nella rigorosa formalità della serata di premiazione della 74. Mostra del Cinema di Venezia, a spuntarla è stato Guillermo Del Toro con il film The Shape of Water. Rispettato quindi il pronostico della vigilia, con il film quotato come uno dei favoriti per la vittoria finale. Il presidente della Biennale, Paolo Baratta, ha avuto l’onore di premiare il grande regista messicano, noto per il suo cinema sommerso tra fantasy e horror. In grado di imporsi, un po’ a sorpresa, nella kermesse lagunare. "Sono messicano, questa è una prima volta - ha commentato Del Toro - dedico questo premio a tutti i registi latinoamericani. Bisogna avere fede in qualsiasi cosa vogliate, bisogna essere puri".

Martin McDonagh, per il suo Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, deve "accontentarsi" del premio per la miglior sceneggiatura. Attimi di commozione, per il regista di Jusqu’à La Garde, Xavier Legrand, che si è lasciato alle lacrime, ricordando la madre, dopo la vittoria di due riconoscimenti, quello per il miglior regista esordiente e il Leone d’Argento per la Regia. 

IL COMMENTO DI BARATTA

"Quest'anno Biennale College ha ottenuto lusinghieri risultati - ha detto il presidente Paolo Baratta - La realtà virtuale è stata tra i protagonisti di questa edizione, ad essa dedicheremo sempre più attenzione. Il numero dei frequentatori è aumentato in particolare giovani. Non posso tacere gli apprezzamenti sui risultati raccolti dalla mostra e dalla Biennale, li accogliamo e li trasmettiamo tutti come incoraggiamento per il futuro della città di Venezia. Viva la 75esima edizione, appuntamento al 29 agosto 2018".

PREMI

CONCORSO UFFICIALE

Coppa Volpi per miglior attrice

Charlotte Rampling - Hannah

Coppa Volpi per miglior attore

Kamel El Basha per The Insult - Ziad Doueri

Migliore sceneggiatura

Martin McDonagh per Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

Premio speciale della giuria

Sweet Country di Warwick Thornton

Miglior attore emergente (premio Mastroianni)

Charlie Plummer per Lean on Pete

CONCORSO ORIZZONTI

Miglior film 
Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

Migliore regia 
Bedoune Tarikh, Bedoune Emza di Vahid Jalilvand

Premio speciale

Caniba

Miglior attrice

Lyna Khoudri - Les Bienheureux - Sofia Dijama

Miglior attore 
Navid Mohammadzadeh - Bedoune Tarikh, Bedoune Emza

Miglior sceneggiatura

Los versos del Olvido - Dominique Welinski, René Ballesteros

Miglior cortometraggio

Gros Chagrin - Céline Devaux

------------------

Miglior storia in realtà virtuale 
Bloodless - Gina Kim

Miglior esperienza in realtà virtuale
La Camera Insabbiata - Laurie Anderson

Miglior VR 
Arden’s wake - Eugene Chung

Miglior Documentario sul Cinema
The prince and the Dybbuk - Elwira Niewiera, Piotr Rosolowski

Miglior restauro
Và e vedi - Elem Klimov

Premio Venezia Opera Prima
Jusqu’à la garde - Xavier Legrand

Lungometraggi, red carpet, corti, animazione, realtà virtuale. Una decina di giorni ad alta concentrazione di proiezioni, dibattiti e pure qualche fischio. Ora, però, si è arrivati alla fine. È la sera dei Leoni d'Oro, con la premiazione in sala Grande al palazzo del Cinema del Lido. A presentarla il "padrino" Alessandro Borghi. A consegnare i premi saranno i giurati di Venezia 74 con la novità del riconoscimento sulla realtà virtuale (la giuria presieduta da John Landis, esclusa la possibilità di ex aequo assegnerà i premi a miglior Vr, miglior esperienza Vr per contenuto interattivo e migliore storia Vr per contenuto lineare). 

DOPO LA CERIMONIA, LE PROIEZIONI 

Dopo la cerimonia e il film di chiusura, "Outrage Coda" di Takeshi Kitano, cena finale per gli invitati all'Excelsior con un menu mediterraneo (pesce protagonista d'obbligo). Nelle sale della Mostra sarà possibile vedere o rivedere alcuni dei film vincitori. In questo senso la corsa al miglior film sembra segnata, ma le sorprese sono sempre dietro l'angolo.  

SFIDA A DUE

La sfida dovrebbe essere tra Three Billboards Outside Ebbing di Martin McDonagh, grande favorito, e l'outsider, un'altra pellicola che ha strappato grandi applausi, The Shape of Water di Guillermo del Toro. Nel complesso, quella che sta andando ad esaurimento, è stata un'edizione che ha visto in scena prodotti di assoluta qualità, destinati a fare bene anche al botteghino.

TOTOLEONE

A parte le due teste di serie, sono ben pochi i film che si possono escludere a priori e va comunque considerato quale sarà il peso di un presidente di giuria al femminile come Annette Bening, da sempre attenta ai temi sociali e delle donne. Tra gli altri possibili candidati ai premi maggiori l'israeliano Foxtrot, il documentario Human Flow, The Insult e Suburbicon. Per gli italiani potrebbe essere in corsa, per ora, il solo Ella & John, con Donald Sutherland che potrebbe spuntarla per la Coppa Volpi.

I DUE FAVORITI DELLA VIGILIA

Three Billboards, amato da critica e pubblico, capolavoro a firma McDonagh, sembra essere più favorito. Questa dark comedy da Oscar corre per i premi maggiori, compresa la Coppa Volpi alla straordinaria e intemperante, anche nella vita, Frances McDormand che nel film noleggia tre cartelloni pubblicitari per attaccare la polizia e il fermo indagini sulla morte della figlia. Di grande impatto anche The Shape of Water, favola-musical di Guillermo Del Toro divisa tra mistero, fumetto noir e sentimenti, che guarda al palmares veneziano come agli Oscar. Per la Coppa Volpi potrebbe essere in corsa la sua protagonista muta interpretata da Sally Hawkins, l'unica capace nel 1963 di comunicare con un misterioso uomo pesce rinchiuso in un laboratorio di massima sicurezza Usa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento