menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Riccardo Scalise

Foto Riccardo Scalise

Dopo il concerto di Rovazzi gli organizzatori rispondono alle critiche: "Un successo"

Paolo Favaretto, presidente dell'associazione Volare: "Non di nostra competenza i park. Data la possibilità di assistere a un live di livello a chi non può permettersi un biglietto"

Un concerto con un'affluenza del genere è inebitabile possa causare disagi. E di certo la macchina organizzativa che mai aveva dovuto sostenere un pubblico così vasto deve essere rodata mano mano. Sulle polemiche deflagrate sui social network dopo il live di Rovazzi a Mirano di domenica sera (ma sono stati in tanti anche a commentare positivamente l'iniziativa di portare artisti del genere in provincia, ringraziando Paolo Favaretto, deus ex machina della manifestazione, per il coraggio) gli organizzatori hanno rilasciato una nota di risposta: "Le misure di sicurezza durante la serata di domenica, come per tutto il mese di manifestazione, sono contenute in un piano specifico approvato dalle autorità preposte e che ha superato le verifiche sul campo. Diversamente non sarebbe stata rilasciata l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento - spiegano - In serata, gli ingressi dell’area concerti, a seguito del grande afflusso di persone, sono stati chiusi proprio per garantire il rispetto delle stringenti misure di sicurezza, istituendo una sorta di “numero chiuso” all’interno dell’area concerti a tutela dell’incolumità dei presenti".

ROVAZZI A MIRANO: ECCO "MI FA VOLARE" - VIDEO

AREA SOLD OUT

L'annuncio verso le 21.30, anche sui canali social ufficiali della manifestazione. In tanti hanno fatto dietrofront con l'auto e se ne sono tornati a casa. Consapevoli che arrivare all'area concerto si sarebbe rivelata una missione impossibile: "Durante la manifestazione sono stati presenti per tutta la serata le forze dell’ordine e il personale sanitario (compresa un’unità di supporto per incidente maggiore del nucleo soccorso speciali dell’Ulss 3) previsto per questo tipo di eventi e assembramenti di persone - continua l'associazione Volare, realtà organizzatrice - Non risultano incidenti o malori verificatisi all’interno e per tutta la durata della serata. Si precisa infine che la gestione della viabilità esterna e dei parcheggi non è di stretta competenza dell’organizzazione".

POLEMICHE SOCIAL: "TROPPA GENTE, MIRANO BLOCCATA"

PROBLEMA PARCHEGGI

Su questo punto in molti, anche tra i residenti, hanno lamentato il parcheggio selvaggio. Auto su aiuole, piste ciclabili. Ovunque. Dopodiché, al momento del deflusso, sono giunte segnalazioni di automobilisti "prigionieri" per più di mezz'ora prima di riuscire a immettersi in strada. "La serata è stata un grande successo - afferma il presidente dell’associazione Paolo Favaretto - abbiamo voluto concludere questa edizione in bellezza e con una sorpresa dedicata in particolare ai nostri giovani, che ogni anno sono l’anima di questa manifestazione e ne garantiscono il successo. Ci spiace per i disagi - conclude  ma il motivo è stato solo quello di concludere con un concerto gratuito questa straordinaria edizione, dando a tutti la possibilità di partecipare, anche a chi non può permettersi un biglietto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Cronaca

    È ufficiale il Veneto in zona gialla dal 26 aprile

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento