rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Concerti

Nasce il festival che mette in rete i territori accomunati dall’acqua

"Suoni d'Acqua" è una nuova manifestazione musicale lunga dodici mesi, diffusa tra i territori di Chioggia, Adria, Cavarzere e Noale

Nasce "Suoni d’Acqua", il festival di musica diffuso dei territori d’acqua che si estendono da Venezia alla sua provincia, fino a Padovano e al delta del Po, Una manifestazione che porta linguaggi eterogenei, dal jazz alla musica classica alla musica etnica, con l'obiettivo di mettere in rete territori il cui legame è l’acqua.

Un festival con 12 mesi di eventi, a partire dal 20 novembre - una stagione autunno-inverno e una stagione primavera-estate, promossi da Musica Chioggia in collaborazione con Ministero della Cultura, Regione Veneto, Rete Mondiale Unesco dei Musei dell’acqua e Centro Internazionale Civiltà dell’acqua. Alla realizzazione del cartellone hanno partecipato i Comuni di Adria, Cavarzere, Chioggia e Noale.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL

Gli obiettivi di Suoni d’Acqua Festival sono:

  • attraverso il linguaggio universale della musica dar luce alla cultura dell’acqua, alle sue fragilità, al suo essere indispensabile e dar visione alla sostenibilità
  • rivitalizzare il rapporto unico che l’uomo ha con l’acqua, come la fonte più preziosa di tutta la vita e nello stesso tempo una risorsa
  • fare rete  destinata ad implementare nuove occasioni di scambio e di turismo sostenibile
  • abbinare agli eventi artistici la riscoperta di luoghi apparentemente “minori” allargando la nostra visione del territorio
  • promuovere momenti d’incontro tra le persone e la bellezza. Non “semplici” eventi musicali

«Con Suoni d’Acqua Festival - ha commentato Sabrina Boscolo Bariga di Suoni d’Acqua - si vuole dar luce all’acqua che dalle montagne scorre al mare, dalle risorgive ai fiumi fino alla laguna. L’acqua è madre, dà la vita e cura la nostra esistenza. Un inno ai territori d’acqua, alle proprietà dell’acqua, preziosa, indispensabile e curativa. Una risorsa». «Si tratta di un progetto pilota, - ha aggiunto il direttore artistico, Gabriele Vianelli - alla sua prima edizione che riunisce in un unico palinsesto tanti eventi culturali e produzioni originali. Gli eventi artistici si abbinano in taluni casi alla riscoperta di luoghi apparentemente minori, allargando la nostra visione del territorio».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il festival che mette in rete i territori accomunati dall’acqua

VeneziaToday è in caricamento