Buon compleanno Peggy! Un concerto per celebrare la collezionista americana

Figura cardine nella storia dell’arte del XX secolo, appassionata collezionista, scopritrice e amica degli artisti, nasceva il 26 agosto del 1898 Peggy Guggenheim, lungimirante mecenate che ha lasciato un segno indelebile nella parabola artistica del Novecento. Peggy ha attraversato quel “secolo breve” facendosi promotrice e tenace sostenitrice dei maggiori movimenti d’avanguardia, dal Cubismo all’astrattismo, dal Surrealismo all’Espressionismo astratto americano, puntando su talenti allora “sconosciuti”, primo su tutti il grande genio americano Jackson Pollock.

“Mi sono sempre dedicata alla mia collezione”, sosteneva Peggy (Berenice Abbott, Peggy Guggenheim and her friends, a cura di Virginia M. Dortch, Milano, 1994). “Una collezione significa un duro lavoro. Sono stata io a volerla e l’ho trasformata nel lavoro della mia vita”. Questa sua affermazione rispecchia perfettamente quell’esistenza unica e straordinaria di donna determinata, sempre aperta al mondo, spirito rivoluzionario che andò contro le convenzioni sociali borghesi dell’epoca. E nell’arco della sua vita, e ancor più oggi, scrittori, critici, giornalisti e fotografi hanno contribuito a consolidare la sua immagine pubblica di abilissima musa delle arti e di personaggio carismatico, dallo stile inconfondibile. 

Venerdì 26 agosto alle 21, nel giardino di Palazzo Venier dei Leoni, storica residenza sul Canal Grande in cui Peggy visse dal 1949 al 1979, anno della sua scomparsa, e oggi scrigno della sua preziosa collezione, si svolge il tradizionale concerto riservato agli Amici della Collezione per celebrare il compleanno della collezionista.

Ad esibirsi sarà il Quartetto Lyskamm, composto da giovani e talentuosi musicisti italiani di età compresa tra i 24 ed i 31 anni che si cimenteranno con brani di Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Schubert e Robert Schumann. Fondato nel 2008 al Conservatorio di Milano, il quartetto è stato allievo del Quartetto Artemis all’Università delle Arti di Berlino e ha in seguito partecipato al circuito della European Chamber Music Academy. Attualmente, prosegue gli studi sotto la guida di Heime Müller presso l’università di Lubecca.

Il concerto è riservato ai soci della Collezione Peggy Guggenheim, fino ad esaurimento posti. Per maggiori informazioni membership@guggenheim-venice.it; tel. 041.2405.429/440/412. Il museo e la mostra temporanea IMAGINE. Nuove immagini nell'arte italiana 1960-1969 saranno aperti e visitabili, con due presentazioni gratuite alla mostra alle 19.45 e alle 20.00 (senza prenotazione). Aperto anche il Peggy Guggenheim Caffè. L’entrata sarà possibile a partire dalle ore 19.30, non si potrà accedere a concerto iniziato.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Art's Connection 2020, torna il festival del vetro di Murano: programma

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2020
    • Museo del vetro
  • Human Virus: a Palazzo Zaguri la mostra che indaga le epidemie della storia

    • dal 1 settembre al 31 dicembre 2020
    • Palazzo Zaguri
  • Antonello Venditti in concerto a Jesolo: rinviato al 19 dicembre

    • 19 dicembre 2020
    • PalaInvent
  • Visite speciali, percorsi inediti

    • dal 19 settembre al 19 dicembre 2020
    • FAI - NEGOZIO OLIVETTI
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento