Conferenza internazionale "Aesthetics and technology in building"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"A Venezia una giornata di studi dedicata alla fortuna del grande ingegnere italiano negli Stati Uniti.

La giornata di studi vuole essere una introduzione alla fortuna internazionale di Pier Luigi Nervi, con una attenzione speciale rivolta agli Stati Uniti, dove Nervi realizzo' alcune delle sue opere maggiori e dove tenne nel1961 le Charles Eliot Norton Lectures presso l'Università di Harvard

Quest'anno il tema della Biennale di Architettura è Reporting from the front, e certo uomo di frontiera, sempre alla ricerca di nuovi orizzonti tecnici ed estetici, è stato Pier Luigi Nervi, l'architetto e ingegnere italiano noto in tutto il mondo quando i nostri connazionali che contavano all'estero si elencavano sulla punta delle dita.

A questo grande portabandiera della cultura architettonica italiana Venezia dedica una giornata di studi internazionale presso la Venice International University a San Servolo l'undici novembre prossimo.

Tema dell'incontro il rapporto ricco e variegato che Pier Luigi Nervi ebbe con gli Stati Uniti, dove realizzò alcune delle sue opere più significative e dove venne invitato nel 1961 a tenere le prestigiose Charles Eliot Norton Lectures presso l'Ateneo di Harvard.

La cattedra dedicata a Charles Eliot Norton fu istituita nel 1925 ed è consacrata alla Poesia nel senso più ampio del termine: personalità di rilievo internazionale nella ambito delle arti, dalla musica all'arte, dalla letteratura all'architettura sono chiamate a presentare la propria personale visione estetica e la poetica che permea la loro opera. Le famose « lezioni americane » che Italo Calvino non fece in tempo a tenere erano proprio destinate a questa sede illustre.

"Che alla fine degli anni Cinquanta un ingegnere italiano fosse chiamato a parlare di "poesia" in un'università americana è qualcosa di quantomeno insolito se non eccezionale" commenta Marco Nervi, nipote di Pier Luigi e presidente della Pier Luigi Nervi Project, istituzione che da ormai otto anni è intenta a promuovere la conoscenza dell'opera e della personalità del grande progettista. "Abbiamo voluto organizzare questo convegno in stretta collaborazione con la Venice International University in vista della riedizione critica del volume che raccolse le lezioni tenute da Nervi con il titolo Aesthetics and Technology in Builiding, testo che ora ripubblichiamo negli Stati Uniti con la casa editrice University of Illinois Press."

Curatori del volume Thomas Leslie, Cristiana Chiorino ed Elisabetta Margiotta Nervi, che introdurranno anche la giornata di studi veneziana.

Il programma si presenta ricco di interventi, a cominciare da un dialogo attorno al tema « Pier Luigi Nervi e il proprio tempo » tenuto da Joseph Abram, che della poetica nerviana parla nel suo contributo alla pubblicazione statunitense, Thomas Leslie e Francesco Dal Co, storico dell'architettura e docente presso lo Iuav di Venezia.

Seguiranno un profilo delle vicende statunitensi di Pier Luigi Nervi a cura di Alberto Bologna e un ricordo della genesi delle lezioni nerviane da parte di Robert Einaudi, architetto da anni attivo a Roma ma all'epoca giovane studente presso lo MIT di Boston e in precedenza allievo di Nervi presso la Sapienza di Roma.

«Pier Luigi Nervi parlava un francese molto elegante ma non aveva dimestichezza con l'inglese, cosi mi chiese di affiancarlo nelle lezioni a Harvard, traducendo a braccio il suo discorso» racconta Einaudi. La collaborazione proseguirà con la redazione di Aesthetics and Technology in Building, che Einaudi stese traducendo gli appunti di Nervi e rivedendoli con lui.

A conclusione della mattinata, affiancherà la rievocazione della dimensione internazionale dell'opera di Nervi un approfondimento dedicato all'edificio della Cassa di Risparmio di Venezia, che Nervi realizzò a Campo Manin assieme a Angelo Scattolin. Uno dei non molti interventi di rilievo del Novecento nel tessuto urbano veneziano, il progetto sarà illustrato da Cristiana Chiorino e da Guido Zucconi, docente della VIU e presso lo Iuav.

Alle 15.00 sarà offerta ai partecipanti al convegno una visita guidata al Palazzo Nervi-Scattolin.

Aesthetics and Technology in Building: Pier Luigi Nervi e gli Stati Uniti, tra grandi opere e insegnamento

Venice International University, Isola di San Servolo, 11 novembre 2016

Inizio ore 9.30 - ingresso libero

Organizzazione: Pier Luigi Nervi Project in collaborazione con Venice

International University, University of Illinois Press, Iowa State University

Con il patrocinio di: American Academy in Rome; ACI Italy Chapter; Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia; Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia.

PER INFORMAZIONI: info@pierluiginervi.org - ufficio stampa ComunicArch, postmaster@comunicarch.it"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento