Eventi

Rinnovato il mandato al Consiglio di amministrazione di Veritas

L’unico nuovo ingresso è quello di Michele Marangon che sostituisce l’uscente Ivano Cavallin

Veritas, archivio

L’Assemblea dei soci di Veritas ha rinnovato il mandato al Consiglio di amministrazione della partecipata del Comune di Venezia che rimane dunque composto dal presidente Vladimiro Agostini e dai consiglieri Marco Bordignon, Sara Da Lio, Gianni Dalla Mora, Francesca De Nardi, Pier Giorgio Ometto, Roberto Panciera, Samuela Zennaro. L’unico nuovo ingresso è quello di Michele Marangon, che sostituisce l’uscente Ivano Cavallin, destinato ad altro incarico dall’amministrazione comunale di San Donà di Piave. 

I servizi

Il Consiglio di amministrazione di Veritas dura in carica tre anni e ha la responsabilità delle attività di gestione della società. Veritas assume le decisioni più rilevanti per i servizi pubblici locali di cui è affidataria attraverso il Comitato di controllo analogo, costituito da tutti i sindaci e gli assessori delegati dei 51 Comuni soci (i 44 della Città metropolitana di Venezia e 7 della provincia di Treviso). È società per azioni a capitale interamente pubblico che fornisce servizi ambientali ai 51 Comuni soci, in un territorio di 2.650 chilometri quadrati, 930.000 abitanti e 50 milioni di presenze turistiche. Gestisce il ciclo dei rifiuti e l’igiene urbana, il servizio idrico integrato e alcuni servizi pubblici locali, tra cui la gestione cimiteriale in alcuni Comuni (anche in quello di Venezia) e degli impianti di cremazione. Veritas è la prima multiutility pubblica del Veneto e una delle maggiori d’Italia per dimensioni e fatturato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovato il mandato al Consiglio di amministrazione di Veritas

VeneziaToday è in caricamento