Arriva la 17° edizione del Mestre Film Fest

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

E' tutto pronto per la diciassettesima edizione dell'ormai consolidato appuntamento con il Mestre Film Festival, Festival internazionale del cortometraggio, che ogni anno porta al Centro Culturale Candiani opere provenienti da tutto il mondo.

Due saranno i giorni dedicati alle proiezioni, venerdì 17 e sabato 18 ottobre, per una vera e propria immersione in una selezione variegata di lavori.

Venerdì 17 si apre la manifestazione con la proiezione, alle ore 18.00, del cortometraggio "Il dente del pregiudizio fa male", ideato e realizzato dagli studenti dell'Istituto Luzzati di Mestre che hanno aderito al progetto Beams, in collaborazione con l'Ufficio Diritti Civili, Politiche contro le discriminazioni e Cultura Igbtq. Tema centrale del corto, che si sviluppa in tre storie parallele, è il superamento del pregiudizio attraverso l'ascolto dell'altro.

Sabato 18 si aprono le porte nel primo pomeriggio per un programma ricchissimo che inizierà con la proiezione, alle ore 16.00, dei corti selezionati per la categoria "Videoforkids":

Vexata questio di Paolo Ascia Liceo Scientifico G.B. Benedetti (2014), La cosa più importante di Patrizia Cattaneo 1°A-B e 2°A Primaria di Sala Calolziocorte (LC) (2014), Una questione di firme di Patrizia Cattaneo Classe 3° A Sec. di 1° grado di Olgiate Molgora (LC) (2014), HumanWatching di Virginia Rosati, Lorena Costanzo, Yuri Tegas Sec. di 2°grado Niccolò Machiavelli di Pioltello (MI) (2014), Alla fine chi vince? di Alunni 3°C Ipsia "Giorgi" VR (2014),Abbiamo un sogno di Silvia Luciani Miriana Mazzolini (2013), Slotshot I (Elena) di Gabriele Veggetti Antonio Saracino (2014), Perché la prof. Bovinelli è diventata zombie ed è finita in un armadio" di Gabriele Veggetti Antonio Saracino M. Castaldo (2014) e Un'aria da incubo di Simonetta Bellen (insegnante) 3° C scuola secondaria di 1° grado "L. Spallanzani) di Mestre (2014).

A esaminare i cortometraggi e decidere l'assegnazione di Premio CINIT Video for Kids e Premio Unicef, la giuria composta da Rinalda Montanari, presidente del comitato provinciale di Padova per Unicef, Referente regionale del MED, Membro della Commissione pedagogica FISM e docente di Psicologia, Daniela Zennaro, fotografa e regista, attualmente impegnata presso il Servizio Videocomunicazione del Comune di Venezia e Michela Manente, insegnante di materie letterarie negli istituti secondari della provincia e Cultrice della materia di Letteratura Italiana, in veste di presidente.

Alle ore 17.00 seguirà la proiezione della sezione "Short Stories", che prevede la proiezione dei 16 cortometraggi internazionali selezionati:

El Balsero di Guillermo Zapata (Argentina, 2014), La visita di Marco Bolla (Italia, 2012), Love at First Sight di Mark Playne (Inghilterra, 2012), La maledizione del vampiro di Orazio di Mauro (Italia, 2014), Matilde di Vito Palmieri (Italia, 2013), Eideann di Alvaro Granados (Spagna, 2013) , Piccola storia di mare di Dario Di Viesto (Italia, 2013), Blush di Simone Barbetti (Italia, 2013), More Than Two Hours di Ali Asgari (Italia, 2013), Beerbug di Ander Mendia (Spagna, 2014), I am Sami di Kae Bahar (Inghilterra, 2014), Renewing Mikael di Joonas Makkonen (Finlandia, 2013), How to kill someone you hate di Wonpyo Hong (California, 2014), Desolado di Victor Nores (Spagna, 2014), Ehi muso giallo! di Pierluca di Pasquale (Italia,2013), Vivo e veneto di Francesco Bovo e Alessandro Pittoni (Italia,2013).

I temi esplorati vanno dalle relazioni interpersonali e di coppia, all'infanzia, la terza età, ma anche l'integrazione, il ruolo della donna, e non senza una certa ironia, la morte, con diverse tecniche di ripresa che non escludono il film muto e l'animazione.

I corti che hanno superato la selezione, che vedono anche la presenza di un regista autoctono, provengono solo in parte dall'Italia, oltre che da Spagna, Inghilterra, Finlandia e da oltreoceano con un cortometraggio californiano e un argentino.

La giuria che assegnerà i premi Premio IMG Short Stories al miglior cortometraggio internazionale ed eventuale Menzione sarà composta dalla Prof.ssa Marina Pellanda, docente di Storia del Cinema presso l'Università IUAV di Venezia, da Paolo Pistellato, storico e critico d'arte e esperto di cinema, e sarà presieduta dal Prof. Cristiano Dalpozzo, docente di storia e critica del cinema e comunicazione audiovisiva presso l'istituto Universitario IUSVE, regista, autore e copywriter.

Per la sezione Short Stories è prevista inoltre l'assegnazione di ulteriori due premi: Premio Speciale Lions club Mestre Castelvecchio e Premio Sociale Amici delle Arti.

Proiezioni e premiazioni avranno luogo presso il Centro Culturale Candiani e saranno ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento