menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La premiazione dello scorso anno

La premiazione dello scorso anno

I ragazzi di 10 scuole veneziane in prima fila per valorizzare la lingua veneta

Quasi 6mila studenti, 138 progetti. Venerdì la premiazione dei 31 elaborati vincitori del Concorso Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale Veneto

Teatro, musica e poesia ma anche leggende, personaggi storici ed enogastronomia. Sono molti i temi che concorrono a creare l’identità culturale e linguistica di un territorio, un patrimonio immenso che merita di essere tutelato e tramandato. Questo l’intento del concorso promosso dalla Regione del Veneto e realizzato in collaborazione con Unpli Veneto, Unione nazionale delle Pro Loco d'Italia che, per il settimo anno, insieme con l’Ufficio Scolastico Regionale, hanno indetto il bando "Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto", rivolto a tutte le scuole statali e paritarie del Veneto e alle scuole italiane dell’Istria.

Oltre 6mila studenti partecipanti

Un concorso che ogni anno raccoglie sempre più consensi, come dimostrano gli oltre 6mila studenti partecipanti all’edizione 2018, con 109 istituti provenienti da tutta la regione e dalle scuole italiane oltre confine, 10 dei quali della provincia di Venezia. "La conferma dello straordinario interesse per questo concorso - spiega Cristiano Corazzari, assessore alla Cultura della Regione Veneto - viene fornita dai numeri: gli oltre 6mila studenti partecipanti all’edizione 2018, con 109 istituti provenienti da tutta la regione e dalle scuole italiane oltre confine. Si tratta di una risposta entusiastica, che cresce ogni anno di più e rafforza il valore di questa iniziativa. Un successo reso possibile grazie alla indispensabile e preziosissima collaborazione di UNPLI Unione delle Pro Loco del Veneto e dell’USR Ufficio Scolastico regionale, ma grazie anche e soprattutto alla partecipazione di tanti studenti e dei loro maestri ed insegnanti che con la loro competenza e pazienza sostengono questo lavoro"

Tutela e valorizzazione del patrimonio culturale

"Obiettivo del concorso - conclude il presidente Unpli Veneto, Giovanni Follador - oltre a tutelare, valorizzare e promuovere il patrimonio linguistico e culturale del veneto, è quello di creare un vero e proprio “Archivio della cultura e della tradizione veneta". Come per gli anni precedenti infatti i progetti presentati dalle scuole partecipanti saranno archiviati on-line e resi disponibili per la visione a tutti coloro che ne faranno richiesta. Un aspetto fondamentale per far sì che le nostre radici non vengano perse e per preservare quel patrimonio culturale di cui le Pro Loco si fanno custodi grazie alla loro forte presenza nel territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento