Fondazione Giorgio Cini: programma delle iniziative culturali 2015

Deciso il programma 2015 delle iniziative culturali alla Fondazione Cini. L’anno si aprirà il 30 gennaio con l’esecuzione de “Il Flauto magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio”, per la prima volta a Venezia in occasione delle venti edizioni del Seminario di Etnomusicologia. Ma tante sono le iniziative previste nel 2015, tra convegni, mostre ed eventi spettacolari. Tra gli appuntamenti di particolare rilievo: la nuova stagione della Galleria di Palazzo Cini a San Vio, a partire dal 25 aprile 6 nuovi importanti progetti espositivi, più di 20 tra convegni, giornate di studio e seminari, 4 concerti e un Premio, oltre a 24 borse di studio e più di 30 pubblicazioni: questi sono i numeri delle principali iniziative culturali previste per il 2015 dalla Fondazione Giorgio Cini, i cui programmi sono stati oggi approvati dal Consiglio Generale presieduto da Giovanni Bazoli.

Anche nel 2015 la Fondazione Cini consoliderà la sua reputazione scientifica grazie all’attività dei suoi Istituti e Centri di Ricerca, con l’organizzazione di convegni, giornate di studio e seminari dei più diversi abiti disciplinari, dalla storia dell’arte, come il Convegno dedicato a Fulvio Bianconi (4 febbraio 2015) o La giovinezza di Jacopo Tintoretto (28 – 29 maggio 2015); alla musica, come il Seminario I compositori italiani e il cinema: 1945-1975 (5 – 6 dicembre 2015) o il Seminario Internazionale di Etnomusicologia che quest’anno celebra la ventesima edizione (29-31 gennaio 2015). Accanto a queste iniziative, la Fondazione proseguirà la valorizzazione del patrimonio immobiliare, mobiliare, materiale e immateriale custodito sull’Isola di San Giorgio Maggiore, promuovendo lo studio dei suoi archivi, grazie all’erogazione di 24 borse di studio, per un ammontare di oltre 100mila euro (i bandi sono pubblicati sul sito www.cini.it).

Il programma delle iniziative si divide in diverse macroaree:

1. Digitalizzazione e pubblicazione online degli archivi

Il 2015 segnerà una svolta nelle modalità di conservazione e fruizione degli archivi custoditi sull’Isola di San Giorgio (teatrali, musicali, artistici, storici e letterari). Grazie all’adozione della piattaforma Xdams (già utilizzata da realtà importanti come l’Archivio Storico di Intesa Sanpaolo e l’ l’Archivio Storico di Pirelli), si inizierà la pubblicazione online dei fondi, a partire dall’Archivio Iconografico Teatrale - raccolta interdisciplinare di oltre 12.800 immagini, che spazia dalla scenografia alla ritrattistica, dall’architettura teatrale alla costumistica, fonte imprescindibile per lo studio della storia dello spettacolo, del teatro, della danza e del melodramma - e una parte dei Fondi dell’Istituto per la Musica. Nel 2015 si celebrano i 30 anni della costituzione dell’Istituto: anche per sottolineare questa importante ricorrenza, verranno pubblicati i materiali dei fondi: Bruni Tedeschi, Casella, Cisilino, Malipiero e Respighi, per un totale di circa 20mila record: una mole di dati di inestimabile valore, che sarà disponibile online per i musicologi di tutto il mondo.

2. Palazzo Cini a San Vio

Tra gli eventi più importanti previsti nel corso dell’anno, ricordiamo la nuova apertura stagionale della Galleria di Palazzo Cini a San Vio, dal 25 aprile fino al 15 novembre 2015. L’apertura sarà arricchita da attività espositive, culturali e didattiche (Conversazioni d’arte, conferenze e letture, visite guidate) conformi alla fisionomia del museo, secondo strategie che evidenziano le peculiarità della raccolta Cini a San Vio e mirano allo stesso tempo a far conoscere e valorizzare le altre collezioni d’arte della Fondazione.
Si inizierà in primavera, in concomitanza con l’apertura della Galleria, con una mostra dedicata a Ettore Spalletti, ospitata al secondo piano nobile, che presenterà opere in gran parte appositamente realizzate dall’artista in un intimo e stretto rapporto con gli spazi espositivi. La mostra sarà realizzata in collaborazione con la galleria Studio La Città di Verona. In autunno, all’interno degli stessi spazi, è prevista l’esposizione di un nucleo significativo di disegni della raccolta di Giuseppe Fiocco custodita dall’Istituto di Storia dell’Arte. Proseguirà anche nel 2015 con due “sorprese” L’ospite a Palazzo, serie di eventi espositivi in collaborazione con prestigiose istituzioni internazionali (inaugurata la scorsa primavera con l’esposizione del Giovane con liuto di Bronzino concesso dagli Uffizi di Firenze), in cui la Galleria accoglie nelle sale della collezione permanente un’opera ‘ospite’, che “dialoga” dal punto di vista formale e contenutistico con le altre opere.

3. Le mostre

4 saranno nel 2015 i progetti espositivi sull’Isola di San Giorgio Maggiore. Das Meisterstück. Die europäische Malerpalette (Cenacolo Palladiano, Isola di San Giorgio Maggiore, 7 maggio – 7 giugno 2015), serie di fotografie in cui l’artista tedesco Matthias Schaller ritrae le tavolozze dei maestri che hanno contrassegnato gli ultimi 200 anni della storia della pittura europea - Bacon, Cézanne, Chagall, Courbet, Dalí, Delacroix, Degas, van Gogh, Kandinsky, Klee, Matisse, Monet, Morandi, Modigliani, Munch, Picasso, Twombly e Turner - rivelando come la tavolozza costituisca una sorta di ‘ritratto indiretto’ dell’artista e della sua tecnica pittorica; Magdalena Abakanowicz: folla e individuo (Isola di San Giorgio Maggiore, maggio – agosto 2015), mostra in cui l’artista polacca Magdalena Abakanowicz, che utilizza i tessuti come principale medium artistico, presenterà 80 figure in iuta dalla sua serie sulle Folle. La mostra è realizzata in collaborazione con lo studio di Magdalena Abakanowicz a Varsavia e con la galleria Beck & Eggeling di Düsseldorf.

Prosegue con due nuove mostre infine l’attività de Le Stanze del Vetro, iniziativa pluriennale per lo studio e la valorizzazione dell’arte vetraria veneziana del Novecento nata dalla collaborazione tra Fondazione Cini e Pentagram Stiftung: Vetro dalla Finlandia 1932 – 1973 nella Collezione Bischofberger (Le Stanze del Vetro, 12 aprile – 2 agosto 2015), presenterà un’ampia selezione di vetri degli anni illustri della moderna arte vetraria finlandese, provenienti della collezione privata Bischofberger; e Fulvio Bianconi alla Venini (Le Stanze del Vetro, settembre 2015 – gennaio 2016), mostra della serie dedicata ai designer che hanno lavorato per la storica vetreria muranese. Grafico, illustratore, designer, con una formazione da artista, Fulvio Bianconi (Padova, 1915 – Milano, 1996) incontrò Paolo Venini nel 1946 a Murano, iniziando da allora una proficua collaborazione con la vetreria.

4. I concerti

Tra le iniziative principali rivolte ad un pubblico più ampio la Cini propone nel 2015 quattro importanti concerti: la prima veneziana de Il Flauto Magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio per celebrare il ventesimo anniversario del Seminario Internazionale di Etnomusicologia organizzato dall’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati (Teatro Goldoni, 30 gennaio 2015); il Concerto di musica indiana Pandit Vishwa Mohan in cui il grande virtuoso Pandit Vishwa Mohan Bhatt, suonerà la Mohan Veena, un adattamento indiano della slide guitar Bhatt (Isola di San Giorgio Maggiore, 19 marzo 2015); il Concerto per cinque pianoforti e sei voci, evento conclusivo della 7° edizione della Solti Peretti Répétiteurs Masterclass incentrato sul repertorio del bel canto (Isola di San Giorgio Maggiore, 10 aprile 2015); e il Concerto di Musica tradizionale coreana che vedrà esibirsi il grande maestro delle tradizioni musicali coreane, Hwang Byungki, compositore, musicologo e virtuoso di cetra kayagum (Isola di San Giorgio Maggiore, 26 maggio 2015), organizzato dall’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia, il King Sejong Institute Venezia (KISV) e il coinvolgimento dell’ARKO (Art Council of Korea).

5. I seminari e convegni internazionali

Tra i molti seminari e convegni internazionali che saranno organizzati dai vari Istituti e Centri di Ricerca nel corso dell’anno, segnaliamo: Archivi, patrimoni e nuove creatività. XX Seminario Internazionale di Etnomusicologia (Isola di San Giorgio Maggiore, 29 - 31 gennaio 2015); Fulvio Bianconi. Convegno internazionale di studi (Isola di San Giorgio Maggiore, 4 febbraio 2015); Vera Komissarževskaja incontra Eleonora Duse. La ‘Giovanna d’Arco’ della scena russa e la Divina del teatro italiano. Convegno internazionale di studi (Isola di San Giorgio Maggiore, 4 - 5 marzo 2015); Vuoti di memoria; fantasmi che si aggirano. Seminario di studi storici (Isola di San Giorgio Maggiore, 11 – 13 maggio 2015); La giovinezza di Jacopo Tintoretto. Convegno internazionale di studi (Isola di San Giorgio Maggiore, 28 – 29 maggio 2015); Music-Dance: Body in Motion between Stage and New Media. Convegno internazionale di studi (Isola di San Giorgio Maggiore, 8 - 11 luglio 2015); L’evoluzione del sesso. 11° International Conference on the Future of Science (Isola di San Giorgio Maggiore, 17 – 19 settembre 2015); Music, Art and Spirituality in Central Asia. Convegno internazionale (Isola di San Giorgio Maggiore, 29 – 31 ottobre 2015); Teatro di avanguardia e composizione sperimentale per la scena in Italia: 1950-1975. Convegno e workshop (Isola di San Giorgio Maggiore,  27 – 28 novembre 2015); I compositori italiani e il cinema: 1945-1975 (seconda edizione). Seminario (Isola di San Giorgio Maggiore, 5 – 6 dicembre 2015).


6. Workshop e masterclass

Si terranno a San Giorgio Maggiore: la quarta edizione del seminario di alta formazione sulla musica ottomana, diretto dal maestro Kudsi Erguner, Bîrûn. I maftirîm e le opere degli ebrei sefarditi nella musica classica ottomana (Isola di San Giorgio Maggiore, 13 – 18 aprile 2015) che si propone di far diventare San Giorgio un centro di elaborazione culturale e riflessione sull’eredità musicale dell’Impero ottomano nel bacino mediterraneo; il Seminario di Musica Antica ‘Egida Sartori e Laura Alvini’ diretto da Pedro Memelsdorff Matteo da Perugia e il Gotico Milanese (1390 – 1425), maestro di cappella al Duomo di Milano tra il 1402 e il 1416 (Isola di San Giorgio Maggiore, 17 – 21 maggio 2015); The Shylock Project. Shakespeare in Venice Summer School (Isola di San Giorgio Maggiore, 15 giugno - 11 luglio 2015), dedicata al grande poeta inglese e alla sua opera Il mercante di Venezia organizzata dal Centro Studi Teatro, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia, in occasione dei 400 anni dalla morte di Shakespeare e dei 500 anni dalla nascita del Ghetto di Venezia; Shobana Jeyasingh. Masterclass (Isola di San Giorgio Maggiore, 4 e 5 novembre 2015) in cui la coreografa Shobana Jeyasingh terrà due giorni intensivi di incontri con danzatori professionisti e semi-professionisti su come la sua formazione di danzatrice bharata-natyam abbia influito sul proprio modo di pensare la danza e di creare coreografie.

7. I progetti speciali

Tra i progetti speciali previsti per il prossimo anno ricordiamo che si terrà la seconda edizione del Premio annuale internazionale di traduzione poetica intitolato alla memoria di Benno Geiger - il cui fondo letterario è custodito e valorizzato sull’Isola di San Giorgio Maggiore - istituito nel 2014 dalla Fondazione Cini, adempiendo alle ultime volontà di Elisabetta Paolina Geiger. La nuova edizione presenterà una significativa novità: la giuria potrà assegnare un premio aggiuntivo per la migliore opera prima o per il migliore giovane traduttore. I premi saranno assegnati durante una cerimonia ufficiale il 22 ottobre 2015.
Nel 2015 giungerà inoltre alla sua decima edizione Libri a San Giorgio, la rassegna che, con sei appuntamenti l’anno, presenta le novità editoriali della Fondazione Cini, frutto delle attività di ricerca dei suoi Istituti in diverse aree disciplinari: dalla storia dell’arte alla musica del ‘900, dalla storia della Serenissima a Vivaldi, dal teatro all’etnomusicologia. In dieci anni la Fondazione ha pubblicato oltre 250 volumi e ne ha presentato 60 (saggi, cataloghi d’arte, opere critiche musicali e numeri di riviste), ospitando personalità di spicco nel mondo della cultura e offrendo a un pubblico di specialisti e appassionati una testimonianza della vitalità e varietà della produzione culturale sull’Isola di San Giorgio Maggiore.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • L'estate di San Donà tra cinema all'aperto, teatro, musica e danza: il programma

    • dal 11 July al 30 August 2020
    • Piazza Indipendenza
  • Art's Connection 2020, torna il festival del vetro di Murano: programma

    • Gratis
    • dal 12 July al 31 December 2020
    • Museo del vetro
  • Musica live, dj set, aperitivi e laboratori: al via il Park Cre'attivo a Mestre

    • Gratis
    • dal 11 July al 5 September 2020
    • Parco di Villa Querini

I più visti

  • Luna park, bancarelle e passeggiate guidate: la Sagra di San Rocco 2020 (in sicurezza)

    • Gratis
    • dal 7 al 17 August 2020
    • Centro cittadino
  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 December 2019 al 12 November 2020
    • Teatro La Fenice
  • L'estate di San Donà tra cinema all'aperto, teatro, musica e danza: il programma

    • dal 11 July al 30 August 2020
    • Piazza Indipendenza
  • MestrEstate al Parco: un mese di cabaret, comicità e risate al Parco Albanese

    • Gratis
    • dal 6 al 27 August 2020
    • Parco Albanese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeneziaToday è in caricamento