Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giornate Fai di Primavera, 10 giorni al via: appuntamento coi "tesori" veneziani VIDEO

 

Il 24 e 25 marzo 2018 tornano, come di consueto, le Giornate Fai di Primavera. La presentazione del programma veneziano si è tenuta mercoledì alle 17 all'Ateneo Veneto, alla presenza del capo delegazione Fai di Venezia Francesca Barbini, del tenente colonnello dei carabinieri Gaetano De Stefano in rappresentanza del ministero della Difesa, di Adriana Baso del Casinò di Venezia e Laura Corti della delegazione Fai Venezia.

L'evento: i dettagli sulle visite guidate

Presenti anche gli apprendisti ciceroni degli istituti Benedetti, Gritti, Guggenheim e Marco Polo che accompagneranno i visitatori ad ammirare le bellezze più o meno nascoste del territorio veneziano. Mille luoghi da visitare in tutta Italia tra chiese, ville giardini, aree archeologiche e borghi. Come ogni anno, grazie all'impegno di 7500 volontari e 35 mila apprendisti ciceroni, si potranno scoprire tesori di arte e natura sconosciuti o generalmente inaccessibili.

La cultura per tutti

Anche a Venezia saranno diversi i beni culturali aperti al pubblico, come è stato spiegato all'Ateneo Veneto nel corso della presentazione a cura della delegazione di Venezia. All'appuntamento, a cui ha partecipato in rappresentanza dell'amministrazione comunale la vicesindaco Luciana Colle, è intervenuto, tra gli altri, l’ambasciatore Gianpaolo Scarante, presidente dell’Ateneo Veneto.

Per le Giornate di primavera nel territorio veneziano saranno accessibili al pubblico:

Ca’ Vendramin Calergi
Chiesa di Sant’Elena Imperatrice
Chiesa di Sant’Iseppo
Chiesa di San Giovanni Elemosinario
Palazzo Morosini Gatterburg
Forte San Felice a Chioggia
Villa Priuli Grimani Morosini - Ca' della Nave a Martellago
Passeggiata nella storia di Mirano
Negozio Olivetti a Venezia
Casa Bortoli a Venezia
“Mi piace molto questo sguardo allargato alla Città metropolitana – ha commentato la vicesindaco Luciana Colle. Noi siamo circondati da monumenti e opere d’arte, ma ogni tanto ce ne dimentichiamo. E’ significativo riscoprirle, con consapevolezza, perché scontate non sono, così come è importante averne cura e rispettarle. Ringrazio il Fai, promotore di questa iniziativa e tutti i giovani coinvolti che spiegheranno con uno sguardo diverso questi tesori”. Per l’elenco completo delle 1000 aperture, dal 14 marzo sarà possibile consultare il sito www.giornatefai.it

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento