menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto twitter Artribune

Foto twitter Artribune

Nel primo weekend, Hirst fa il pienone: 6mila a Palazzo Grassi e Punta della Dogana

Lunghe code, specie sabato, con circa 4mila accessi. Sono stati 829 i veneziani che hanno approfittato dell'apertura gratuita per i residenti: iniziativa che sarà replicata ogni mercoledì

Pienone. Come riportano i quotidiani locali, sono stati presi letteralmente d’assalto, nel fine settimana, Punta della Dogana e Palazzo Grassi, le due sedi della mostra tanto discussa dell’artista britannico Damien Hirst. Si parla di circa 6mila visitatori nei primi due giorni di apertura, con le lunghe code che l’hanno fatta, inevitabilmente, da padrone. In particolare sono stati 829 i veneziani che hanno approfittato dell’ingresso gratuito per ammirare le opere d’arte dell’inglese nelle due sedi della Fondazione Pinault.

Sono stati circa 1200 gli invitati all’inaugurazione, che si è trasformata in un evento di gala, un vero e proprio happening, con la ciliegina sulla torta per “pochi intimi” che hanno potuto assistere ad un’ora di concerto dei Red Hot Chili Peppers, a sorpresa in laguna: tra i fortunati amici dell'artista, collaboratori e addetti ai lavori. Ma anche grandi nomi, come Miuccia Prada, Piergiorgio e Franca Coin e Luca Massimo Barbero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento