rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cultura Murano

Le isole tornano al "centro" della Laguna: weekend tra acqua e terra

Sabato 22 e domenica 23 settembre "Isole in rete", il festival delle isole della Laguna di Venezia. Tour tra La Certosa, Murano, San Giacomo, Mazzorbo, Mazzorbetto, Torcello, Burano e Sant'Erasmo

La Certosa, Murano, San Giacomo in Paludo, Mazzorbo, Mazzorbetto, Torcello, Burano e Sant'Erasmo saranno le isole della Laguna Nord che, sabato 22 e domenica 23 settembre, verranno collegate direttamente con la linea straordinaria di navigazione "Parco della Laguna", che partirà ogni 20 minuti dai Giardini della Biennale, alternando il giro in senso orario o antiorario, dalle 10.20 di mattina alle 19.20 di sera.

Questo grazie a "Isole in rete", il festival delle isole della Laguna di Venezia, organizzato dall'Istituzione Parco della Laguna - con il supporto della Municipalità di Venezia Murano e Burano - per valorizzare le realtà pubbliche e private che operano sulle diverse isole e promuovere la conoscenza del patrimonio artistico, storico, culturale e naturalistico dell'ambiente lagunare.

L'iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, è stata presentata da Alessandra Taverna, presidente dell'Istituzione. "Molte persone, entusiaste della prima edizione del festival, ci hanno chiesto perché la linea che collega direttamente le isole non viene istituita ogni fine settimana - ha esordito Taverna -. Per noi è stato un input davvero importante, perché ci ha dimostrato che, con quest'iniziativa, riusciamo a comunicare alla gente cosa significherà creare un Parco della Laguna. Il festival delle isole, infatti, non fa che valorizzare realtà che oggi vi operano come se il Parco ci fosse già."

Riferendosi poi alla quantità e soprattutto alla provenienza dei contatti Internet registrati dal sito e dal blog dell'evento, Taverna ha sottolineato come l'interesse per "Isole in rete" sia tanto locale, quanto internazionale. "E' un esempio concreto - ha specificato - del tipo di turismo che la Laguna attrae: un turismo inclusivo, che coinvolge direttamente le popolazioni che abitano i luoghi che vengono visitati". Tante le proposte in programma: si potrà partecipare a escursioni in barca, gite naturalistiche, vistite storico-archeologiche, incontri e spettacoli. Anche il mangiare, poi, è stato concepito quest'anno in modo condiviso: i partecipanti potranno infatti prenotare i pranzi e le cene organizzati alle isole di Mazzorbetto, Certosa e Burano, oppure il buffet serale di domenica 23 alla Serra dei Giardini di Castello. Proprio qui, infatti, alle ore 19, si terrà la presentazione della guida realizzata dall'Istituzione Parco della Laguna intitolata "Dalla terra e dall'acqua. Itinerari nel paesaggio della Laguna di Venezia".


Un volumetto fatto di diverse schede-itinerario, pensato proprio per il turista consapevole, lento e rispettoso dei luoghi, che propone passeggiate a Sant'Erasmo, Mazzorbo, Torcello e Certosa, ma anche un itinerario dall'acqua, attraverso i luoghi di pesca della Laguna Nord. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le isole tornano al "centro" della Laguna: weekend tra acqua e terra

VeneziaToday è in caricamento