Mostra sull'Antico Egitto di Jesolo, anteprima per il volto inedito della "Mummia di Asti"

La presentazione coinciderà con l'inaugurazione per la stampa di mercoledì. Il progetto di ricostruzione facciale si è basato su una tecnica di modellazione detta "protocollo di Manchester"

Grande attesa nel mondo culturale e scientifico per la presentazione dell'anteprima della mostra “Egitto. Dei, Faraoni, uomini”, programmata per mercoledì alle 11 nella sala conferenze “Palladio” del Pala Arrex in piazza Brescia al Lido di Jesolo. Nel frattempo martedì mattina in corso di allestimento della mostra è stata aperta la cassa di uno dei reperti più importanti del percorso espositivo: la Mummia di Asti, nota anche come “Signora delle Ninfee”.

Presentata in anteprima

Sarà proprio la presentazione in anteprima della mostra l'occasione per rendere noti i risultati inediti degli studi condotti sull'importante reperto. A relazionare durante la presentazione della mostra sui dati inediti che hanno permesso la ricostruzione del volto originario e di particolari della vita della mummia di Asti, il dottor Valter Capussotto, sovrintendente capo della Polizia di Stato e la dottoressa Marinella La Porta, direttore del Laboratorio di Genetica Forense di Torino. Il progetto di ricostruzione facciale si è basato su una tecnica di modellazione detta "protocollo di Manchester", utilizzata dalla totalità della Polizia Internazionale per l'identificazione dei cadaveri sconosciuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento