Arte e cultura in laguna: le principali mostre di Venezia e provincia di marzo

Venezia e la sua provincia sono zone d'arte e cultura, ecco perché ogni mese l'offerta di mostre ed esposizioni è sempre molto ampia, pensata per soddisfare le esigenze di chi ha gusti ed esigenze particolari. E anche questo mese di marzo - non poteva essere diversamente - vogliamo segnalarvi tutte le possibilità per trascorrere un fine settimana o un pomeriggio libero, ammirando quadri, sculture o approfondendo la conoscenza di alcune tematiche specifiche che possono stare a cuore.

"Fashion in laguna dal 1920 al 1970"

Schermata 2016-03-01 alle 11.11.00-2

Venezia è sempre di moda. "Fashion in laguna dal 1920 al 1970", che sarà inaugurata al Centro Culturale Candiani il 10 marzo alle 18, è un po' mostra di moda ma soprattutto mostra fotografica e documentaria. Senza la presunzione di essere esaustiva, si ripropone piuttosto di stimolare un confronto e approfondire la ricerca sul binomio Venezia-moda ponendo luce sui materiali presenti nei vari archivi cittadini (DETTAGLI EVENTO).

"Aldo Manuzio. Il Rinascimento di Venezia"

97 opere, di cui tre della Galleria dell'Accademia di Venezia e le altre frutto di prestiti da altri importanti musei, tra cui la National Gallery di Washington, la Morgan Library di New York, la National Gallery di Londra e la Pinacoteca di Brera. Un investimento complessivo che supera il milione di euro, in gran parte proveniente da fondi privati, tra cui il World Monuments Found. Questi i numeri della mostra "Aldo Manuzio. Il Rinascimento di Venezia", che aprirà i battenti il 19 marzo alle Galleria dell'Accademia di Venezia (DETTAGLI).

“Madri sospese”

Sarà inaugurata il 27 febbraio, alla Torre Civica di Mestre, la mostra itinerante “Madri sospese”, un progetto fotografico di Alessandra Fuccillo sul lutto perinatale. Organizzata dalla Municipalità di Mestre Carpenedo, in collaborazione con l'associazione culturale Anadiomene e CiaoLapo Onlus, nell'ambito delle iniziative del “Marzo donna”, l'esposizione resterà aperta tutti i giorni fino a domenica 6 marzo, con orario 15-19, per poi spostarsi in altre città d'Italia, grazie alla rete CiaoLapo Onlus (DETTAGLI EVENTO).

"L'astronauta caduto"

"L'astronauta caduto" è il titolo della mostra curata da Valentina Lacinio che inaugura il 10 marzo 2016 negli spazi della Galleria A Plus A. In mostra opere di Aldo Aliprandi, Giorgio Andreotta Calò, Francesco Arena, Thomas Braida, Stephen Kaltenbach, Rä di Martino, Antonio Fiorentino, Margherita Raso, Fabio Roncato, Alice Ronchi (DETTAGLI).

"Donna"

Si tratta di un concorso di pittura a livello nazionale, al quale possono partecipare artisti o aspiranti tali provenienti da tutta Italia. Le opere partecipanti a "Donna", saranno esposte gratuitamente dal 6 al 19 marzo, periodo nel quale una giuria di esperti decreterà il vincitore, che si porterà a casa un premio finale da 4mila euro (DETTAGLI EVENTO).

"Postwar Era: una storia recente. Omaggi a Jack Tworkov e Claire Falkenstein"

_MG_5180-2

Attraverso oltre novanta opere raccolte dalla mecenate Peggy Guggenheim, o donate alla Collezione Peggy Guggenheim dopo la sua scomparsa, la mostra "Postwar Era: una storia recente. Omaggi a Jack Tworkov e Claire Falkenstein", curata da Luca Massimo Barbero, offre una lettura attenta e rinnovata dell’arte americana ed europea dal secondo dopoguerra al 1979. Attraverso una ricercata selezione delle opere, alcune raramente esposte, riunite per gruppi e accostate in base a tema, stile, affinità e una cronologia meno classica, viene presentata quella sensibilità che va al di là dei movimenti e delle tendenze artistiche (DETTAGLI).

"Serial killer, dalla vittima al carnefice"

Criminologi, psichiatri forensi, investigatori, specialisti in omicidi seriali, esperti di polizia scientifica e periti delle scene del crimine, si sono dati appuntamento a Jesolo per questa mostra unica nel suo genere, che ha già raggelato il pubblico di Londra per la fedeltà delle ricostruzioni all'interno del percorso che farà rivivere ai visitatori l'atmosfera spettrale delle più celebri CSI, (acronimo inglese per 'crimen scene investigation'), “scene del crimine” calcate dai più spietati serial killer statunitensi che, per l'efferatezza dei loro delitti, hanno sconvolto l’opinione pubblica internazionale (DETTAGLI EVENTO).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento