Cultura

Torna il NoaleFestival: libri, lettura e incontri con gli autori nella città dei Tempesta

Appuntamento giunto ormai all'ottava edizione, sarà suddiviso anche quest'anno in due blocchi. Primo dall'11 al 13 luglio, secondo il 31 agosto e i primi due giorni di settembre

Con Noale Festival rinasce la gioia di conoscere nuove strade della lettura accompagnate dall’incontro con gli autori, sono l’occasione di sentirli vicini, a contatto con la nostra realtà. Se si dovesse condensare l'ottava edizione del NoaleFestival, gli organizzatori direbbero "Vi racconteremo una storia, anzi ve ne racconteremo sei". Sarà un appuntamento, come l'anno scorso, diviso in due blocchi: il primo a luglio, nel weekend dall'11 al 13, il secondo tra il 31 agosto e il 2 settembre.

Gli appuntamenti di luglio

Si parte con Francesco Vidotto, scrittore affermato, che l'11 luglio narrerà racconti di boschi, montagne e silenzi. SI proseguirà la sera seguente con Gian Antonio Stella, che parlerà di Asiago e del Veneto, prendendo a prestito due "mostri sacri" come Ermanno Olmi, recentemente scomparso, e Mario Rigoni Stern, che quei luoghi li avevano conosciuti e frequentati. A chiudere gli incontri di luglio sarà, ancora una volta, la “cena elegante” nel giardino dell'Hotel La Rocca: un imprenditore veneto, Piero Michelan, racconterà il viaggio della sua azienda da Noale alla Cina, con un intervista intima che faccia conoscere l'uomo oltre all'industriale di successo.

Il secondo blocco di incontri

Si riprenderà il 31 agosto con uno degli scrittori di gialli più amati dai lettori: Maurizio De Giovanni e il suo "noir italiano". La sera seguente sarà ospite del festival uno dei più raffinati pensatori italiani: Umberto Galimberti, filosofo, che affronterà il tema delle nuove generazioni. A chiudere questa edizione di Noale Festival ci penserà un regista tra i più noti che ha dato alle stampe il suo ultimo libro, un romanzo: Pupi Avati. Tra cinema e letteratura, con il critico letterario e cinematografico, Fabio Canessa.

"Uno dei momenti più significativi di cultura"

"Noale Festival è uno dei momenti culturali più significativi e importanti e costituisce un elemento qualificante di incontro con giornalisti, scrittori, imprenditori e studiosi di livello nazionale che la Città di Noale offre ai cittadini - afferma l'assessore alla Cultura Lidia Mazzetto - è una proposta che si avvale del patrocinio della Regione del Veneto e della Città Metropolitana di Venezia e con l'importante collaborazione di sponsor che hanno reso possibile l’organizzazione di questo evento, ai quali va il nostro riconoscimento e apprezzamento. Ci auguriamo che il pubblico possa accogliere e apprezzare anche questa attività nel ricco calendario estivo noalese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il NoaleFestival: libri, lettura e incontri con gli autori nella città dei Tempesta

VeneziaToday è in caricamento