Cultura Noale

Noale in Fiore diventa grande: un annullo filatelico per i suoi primi 40 anni

Il presidente della Pro Loco Enrico Scotton ci dà alcune anticipazioni sulla prossima edizione della mostra mercato, che avrà anche una mascotte d'eccezione

Un'immagine dell'edizione 39 di Noale in Fiore

Noale in Fiore diventa "maturo". La mostra mercato dei fiori della città dei Tempesta, tra le più importanti e conosciute a livello regionale, nel 2019 compie 40 anni. Un appuntamento importante, al quale sarà dedicato anche un annullo filatelico, prima delle iniziative con cui la Pro Loco si appresta a celebrare gli otto lustri della manifestazione. Ne parliamo con il presidente Enrico Scotton, che sta per iniziare il suo ultimo anno di mandato.

D: Enrico, il 2019 si è aperto all’insegna dei buoni auspici del ‘pronostego’ della Pirola Parola. Soddisfatto?

R: Certo, non poteva andare meglio, complice come sempre il bel tempo. Tante famiglie, molti bambini, segno che la nostra scelta di vivere la festa al pomeriggio del giorno dell'Epifania anziché la sera prima e di rivolgersi quindi soprattutto a loro è stata azzeccata.

D: Noale in Fiore compie quest'anno 40 anni. Ci saranno delle novità?

R: Grazie al Circolo filatelico di Noale abbiamo ottenuto da Poste Italiane un annullo filatelico speciale che sarà emesso in via eccezionale domenica 14 aprile. L’idea è di dare alle stampe alcune cartoline con immagini realizzate da giovani artisti noalesi.

D: Qualche altra anticipazione?

R: Stiamo lavorando per una grande festa in piazza sabato 13, con una versione notturna del mercatino degli hobbisti: una notte fiorita che veda protagonisti anche i locali e i negozi del centro. Non mancheranno alcune installazioni speciali in rocca e nel palazzo della loggia. Per il quarantesimo anno spazio anche ad una mascotte: abbiamo scelto un personaggio noto a tutti, italiano al 100%:, Pinocchio. Grazie alla creatività di Pierfranco Romanello allestiremo in torre delle campane una grande mostra dedicata alla fiaba di Collodi, con burattini e marionette in legno. Un fuori programma, pensato proprio per i 40 anni.

D: Dopo Noale in Fiore, naturalmente, ci saranno molti altri appuntamenti da non perdere.

R: Beh, il calendario degli eventi è pronto, e verrà presentato ai soci nell’assemblea del 20 febbraio. Ci sarà ovviamente l’Infiorata del Corpus Domini, domenica 23 giugno, il Bovoeti Day giovedì 15 agosto. Durante l’estate tornerà il teatro di strada con tanti artisti un po’ folli. A settembre, il 28 e 29, appuntamento con La Storia in Rocca. Il 10 novembre ospiteremo la tappa di Veneto spettacoli di Mistero, per finire con il primo dicembre quando daremo il via agli eventi natalizi che ci si chiuderanno lunedì 6 gennaio, epifania, con la Pirola Parola. Senza scordare il Palio che, pur non gestendolo più in prima linea, ci vede sostenere convintamente l’iniziativa delle contrade.

D: Nessun rimpianto di questi 5 anni di presidenza?

R: Magari. Il più grosso rimpianto è che, nonostante si siano avvicinate alla Pro Loco tante persone, donne e giovani, non siamo ancora riusciti a rimpiazzare quei volontari, pensionati, che con la loro manualità e il loro impegno dietro le quinte, rendono possibili tanti nostri eventi. Per questo colgo nuovamente l’occasione per lanciare un appello: se ci sono noalesi, magari in pensione, o semplicemente con voglia di donare del tempo libero alla loro bella città, dotati di senso pratico, si facciano avanti, perché ciascuno può fare qualcosa per rendere più bella e attraente la nostra città.

D: Un'ultima battuta in merito alla città. In primavera si vota il nuovo sindaco. Qualche richiesta ai candidati?

R: La Pro loco è apolitica. Anzi, questo è stato il segreto della sua longevità. Però riteniamo, anche con un po’ di sano orgoglio, di essere una delle realtà più importanti di Noale. A chi si candiderà a sindaco chiediamo di sostenere la nostra attività, anche stanziando qualche soldo in più, perché i miracoli prima o poi potrebbero finire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noale in Fiore diventa grande: un annullo filatelico per i suoi primi 40 anni

VeneziaToday è in caricamento