Notte Verde e Notte Blu a Forte Marghera

Il 5 maggio la Note Verde e il 9 maggio serata dedicata all'Europa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Marco Polo System e Citta di Venezia invitano la cittadinanza a partecipare sabato 5 maggio alla NOTTE VERDE, una lunga notte nel segno della sostenibilità, che coinvolgerà diverse città e quartieri dell'area metropolitana tra Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Dal tardo pomeriggio la Notte Verde sarà momento di confronto - tra cittadini, istituzioni e imprese - sui progetti realizzati e sulle nuove prospettive della green economy così come della green society. Molte le città che - contemporaneamente - si accenderanno di verde nelle piazze, negli impianti industriali, nei luoghi culturali del Nordest, dove sono attese 200.000 persone, per dare vita alla più grande manifestazione europea nel suo genere.

A Forte Marghera si svolgerà la finale del Tool KitFestival 02, completamente dedicata alla pratica del video mapping; il collettivo Apparati Effimeri realizzeranno una sessione di mappatura video stereoscopica di una superficie murale progettata dal writer Peeta visibile dalle 18 alle 21. A seguire performance video di Vjvisualoop e 3 live set audio a cavallo tra media manipulation ed elettroacustica, eseguiti da Cani Giganti, Les MistonS, Maesia//FAX . Nel corso della serata saranno presentati i lavori realizzati dal workshop di video mapping a cura di Claudio Sinatti. Ingresso libero

 

Mercoledì 9 maggio è la volta della NOTTE BLU, la "Festa dell'Europa. Altri Confini" un evento particolare nel giorno della Festa dell'Europa per guardare al futuro tra ricerca e innovazione.


Alle 21.30 a Forte Marghera lo spettacolo di suoni, sogni e immagini OMBRE MAGICHE D'ACQUA, con il percussionista Eddy De Fanti e l'autore di multivisioni Francesco Lopergolo, in collaborazione con Giorgio Cividal, Flavio Favero, Ennio Bernardi e Pierluigi Campalto (tecnico del suono)

La performance si articola in tre parti: Primavera Orientale, Rhythm Song e Articum
La scenografia multivisiva verrà realizzata proiettando immagini giganti direttamente sulle strutture architettoniche del Forte Marghera. Le immagini seguiranno i tempi musicali dettati da Eddy De Fanti, immergendo lo spettatore in una visione onirica e suggestiva.

Il contenuto dell'impianto narrativo evidenzierà le sensazioni sonore della musica e, seguendo l'ispirazione musicale, immagini e filmati dedicati all'acqua si alterneranno al mondo magico e sognante di una danzatrice avvolta dall'acqua, e al mondo marino.

A seguire a Forte Marghera si balla fino alle 2.00 con il dj set Clima Live (Berlino) e Incredibile Machine (Padova).

Ingresso libero

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento