menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cinquina del Campiello esce allo scoperto: foto e sorrisi sulla terrazza del Fondaco

Prima apparizione ufficiale per gli scrittori che si contenderanno il premio il prossimo settembre alla Fenice. Da oggi un lungo tour in mezza Italia per presentare le loro opere

Un'estate all'insegna della letteratura di qualità. Un'estate che si è inaugurata mercoledì pomeriggio sulla terrazza del T Fondaco a Venezia, a due passi da Rialto. Lì hanno fatto la loro prima uscita ufficiale i cinque scrittori selezionati per concorrere al Premio Campiello 2018, uno dei massimi riconoscimenti italiani del settore. Il pubblico di lettori e appassionati ha potuto conoscere di persona Ermanno Cavazzoni (La galassia dei dementi), Elena Jameczek ("La ragazza con la Leica"), Davide Orecchio ("Mio padre la rivoluzione"), Rosella Postorino (Le Assaggiatrici), Francesco Targhetta (Le vite potenziali). Sorrisi ed emozioni per gli scrittori, di fronte a uno dei panorami più suggestivi del Canal Grande.

Un mese di incontri

Giovedì, invece, la cinquina sarà a Cornuda, nel Trevigiano, mentre venerdì, alle 21, sarà in piazza Milano a Jesolo. Dopodiché un lungo trasferimento fino a Catania. Gli appuntamenti continueranno poi a Bologna, Modena, Roma, Perugia, Asiago, Cortina e, dulcis in fundo, al Lido di Venezia, domenica 29 luglio alle 18 al Grande Albergo Ausonia & Hungaria. Il clou dell'estate per gli autori, però, sarà il 15 settembre, quando sul palco del Teatro La Fenice sarà decretato il vincitore, selezionato dalla Giuria dei Trecento Lettori Anonimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento