Presentazione libro fotografico "L'uomo che raccoglieva le alghe"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

COMUNICATO STAMPA

UNIVERSITÀ POPOLARE DI CAMPONOGARA

Il Dipartimento di Fotografia dell'Università Popolare di Camponogara ha l'onore di presentare il libro fotografico di Michele Gregolin:

" L'UOMO CHE RACCOGLIEVA LE ALGHE"

28 NOVEMBRE 2014

ORE 20.30

presso il TEATRO DARIO FO'

di Piazza Castellaro a Camponogara

Michele Gregolin: un fotografo, docente, maestro, giornalista e... poeta. Poeta di immagini.

Il suo Progetto: una storia che non è la solita storia di edifici abbandonati o di luoghi solitari, ma un racconto tra passato e futuro, tra silenzi e urla, tra luci e ombre. Un percorso emotivo nel quale le suggestioni dei luoghi descritti si trasformano in sensazioni, emozioni. Un'immersione nel tempo, oltre lo spazio, alla ricerca del dettaglio, del particolare, della rivincita dei luoghi nel trascorrere inesorabile del tempo.

Una idea nata 40 anni fa, quasi per caso. Un percorso costruito con la maturità professionale, uno spunto cruciale nell'ideazione del titolo: "L'uomo che raccoglieva le alghe". Una metafora di Vita, tra lo sforzo apparentemente inutile delle cose quotidiane, ripetitive, spesso insensate o insignificanti in un mondo dalle mille velocità. Il significato nascosto in quei fabbricati dismessi, quasi rispolverati, riscoperti dall'occhio attento e dal cuore aperto del fotografo.

L'autore si lascia permeare dai luoghi che lo avvolgono e lo circondano rubandogli l'attenzione, la curiosità, il rumore, la passione, l'entusiasmo, la tenacia che lo caratterizzano e gli restituiscono emozioni, le sofferenze del passato vissute in quei luoghi, il tempo imprigionato e liberato da squarci su muri e vetri.

La voglia di conoscere che porta a conoscersi, lo studio della luce che nasconde le ombre: l'altra parte di noi. Un percorso rigorosamente in bianco e nero attraverso il quale proiettare i colori di ognuno di noi. Un lavoro all'esterno per conoscere il propro intimo e riscoprire nei piccoli indizi abbandonati il segreto della spiritualità e la forza della fede.

Una serata emozionante, un percorso da conoscere.

Durante la serata sarà possibile acquistare il libro prodotto in copie limitate e numerate

Tutte le informazioni specifiche sezione dedicata all'evento del sito www.unipopcamponogara.it

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento