rotate-mobile
Cultura

Statua del Tòdaro "rimessa a nuovo": il santo torna a proteggere Venezia dall'alto

L'intervento, durato 11 mesi, è stato finanziato da Rigoni di Asiago. La svelatura e la benedizione della statua restaurata giovedì mattina a Palazzo Ducale. Presente il sindaco

Dopo undici mesi di lavori è stato completato il restauro della statua del Todaro, l'originale dell'opera che sormonta una delle colonne di Piazzetta San Marco, a Venezia. La riconsegna e la benedizione della statua è avvenuta giovedì mattina nel corso di una breve cerimonia nel cortile di Palazzo Ducale, alla presenza del primo cittadino lagunare, Luigi Brugnaro.

Il restauro, effettuato da Lares, è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra Comune di Venezia, Fondazione Musei Civici e Fondaco ed è stato finanziato da "Rigoni" di Asiago. I restauratori hanno effettuato un'operazione di consolidamento, pulitura, stuccatura, ricostruzione e protezione dei vari elementi lapidei e bronzei. "Adesso - ha assicurato Mario Massimo Cherido, di Lares - la statua sta bene e si presenta compatta". Gli ha fatto eco Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici: "Abbiamo rispettato i tempi - ha commentato - ma anche i visitatori, in un bellissimo esempio di come si può essere imprenditori in questi anni. E Venezia è grata a questi imprenditori".

L'obiettivo del restauro, come ha spiegato Andrea Rigoni, amministratore delegato di Rigoni di Asiago, è stato quello di essere di esempio per tutti quelli che hanno la possibilità di prendersi cura del patrimonio culturale ed architettonico. "Fate come me, - ha sottolineato - e l'Italia rinascerà".

L'intervento del sindaco. "Dico grazie a Rigoni - ha dichiarato Brugnaro - perché quello che ha fatto dimostra che la città metropolitana di Venezia esiste ed è nel cuore di tutti noi. La strada che ha intrapreso è quella del valore etico di impresa. Questa operazione dimostra come dobbiamo agire per la città: tutti, privati e pubblici, insieme. Il futuro è sulle nostre gambe non sui soldi pubblici - ha chiosato - Si tratta di una grande operazione etica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statua del Tòdaro "rimessa a nuovo": il santo torna a proteggere Venezia dall'alto

VeneziaToday è in caricamento