rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Eventi San Polo

Emanuele Giannelli dopo il grande successo nazionale torna a Venezia per una mostra personale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

12 novembre– 4 dicembre 1758 Venice Art Studio Calle del Campaniel 1758, San Polo, VE

Lo studio Tivarnella Art Consulting è lieto di presentare presso la galleria d’arte contemporanea 1758 Venice Art Studio la mostra personale di Emanuele Giannelli, intitolata "Deus Ex Machina”. L’inaugurazione si terrà sabato 12 novembre alle 18 presso la sede in Calle del Campaniel 1758, San Polo, Venezia. Dopo il successo nazionale ottenuto grazie alla monumentale esposizione pubblica di Mr. Arbitrium, lo scultore di origini romane presenta in una mostra personale a Venezia, una serie di opere tra i cicli più importanti del suo operato. Il suo rapporto con la società contemporanea è controverso e protagonista della sua poetica progressista, basata sul superamento dell’attuale realtà per avvicinarsi al concetto di postumano.

La cultura pop influenza la sua estetica, mentre concetti derivanti dalla filosofia punk influenzano la sua analisi critica sui conflitti socio-culturali che macchiano il nostro tempo rendendo il futuro un luogo incerto in cui vivere. Questi movimenti di protesta acuiscono la sua visione provocatoria trasmessa attraverso la realizzazione di sculture che affrontando tematiche scottanti e strettamente contemporanee, cercano di risvegliare la coscienza collettiva.

Il fenomeno di interesse creatosi intorno alla figura di Mr. Arbitrium fa leva sul concetto di scelta: la scultura che attraverso un’interpretazione soggettiva, spinge o sorregge l’edificio a cui è appoggiata, porta a interrogarsi sull’importanza che alcuni luoghi dal carattere religioso e culturale rivestono tutt’oggi nella società in cui viviamo. In questo modo la visione si ribalta e lo spettatore diviene protagonista della scena che sta osservando, sentendosi chiamato a compiere una personale decisione di fronte a questo enigma.

L’esposizione veneziana presenta tante occasioni in cui lo spettatore è chiamato a ragionare sul labile confine che intercorre tra la natura del determinismo collettivo e quello individuale. Le opere scultoree si trovano sospese tra un avvenire incerto e un presente in costante evoluzione, affrontando in modo dinamico i drammi più attuali e dalle conseguenze potenzialmente irreversibili. Ne scaturisce l’urlo di sofferenza di una società che si ritrova a dover prendere una decisione, immersa in una lacerante incertezza che potrebbe rallentare o scagionare il processo, elevando la condizione umana, o facendola una volta per tutte, crollare.

La mostra che si terrà presso la galleria d’arte contemporanea 1758 Venice Art Studio è curata dallo Studio Tivarnella Art Consulting di Trieste. Dal 2018 si occupa di formazione, consulenza, curatela, editoria e offre agli artisti i servizi di diversi esperti del mondo dell’arte. Orario: da mercoledì a venerdì 16-20 sabato e domenica 11-13 e 16-20 Per informazioni: Ufficio Stampa Tivarnella Art Consulting +39 3476091354 Email: info@tivarnellaart.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emanuele Giannelli dopo il grande successo nazionale torna a Venezia per una mostra personale

VeneziaToday è in caricamento