Eventi

Alla Fenice il concerto straordinario con il ventenne pianista trevigiano Elia Cecino

In occasione del 75° della Repubblica si è presentato al pubblico il vincitore del concorso pianistico nazionale Premio Venezia

E' stato il giovanissimo pianista trevigiano Elia Cecino, vincitore del Premio Venezia 2019, il protagonista del concerto straordinario offerto questo pomeriggio dalla Fondazione Teatro La Fenice alla cittadinanza, per celebrare il 75° anniversario della Festa della Repubblica.

L'evento

Presente, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, la presidente della Commissione consiliare Cultura, Giorgia Pea, che ha sottolineato come questo evento abbia un significato non solo celebrativo e culturale, ma anche simbolico, di resilienza e di rinascita, caratteristiche che da sempre, storicamente, caratterizzano sia la città che La Fenice stessa. L’evento, organizzato in collaborazione con la Prefettura di Venezia, la Regione del Veneto, il Comune di Venezia, la Città metropolitana di Venezia, l’Esercito italiano e la Marina militare, fin dalla sua prima edizione ha presentato al pubblico il vincitore del concorso pianistico nazionale Premio Venezia, uno dei più importanti e qualificati appuntamenti del panorama musicale italiano, organizzato in collaborazione con la Fondazione Amici della Fenice. Cecino ha interpretato un programma musicale molto variegato, composto dal Valse dal Faust di Gounod S 407 di Franz Liszt, dalla Sonata n. 16 in sol maggiore op. 31 n. 1 di Ludwig van Beethoven, dalla Fantasia in sol di Nino Rota e dalla Sonata n. 7 in si bemolle maggiore op. 83 di Sergej Prokof’ev

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Fenice il concerto straordinario con il ventenne pianista trevigiano Elia Cecino

VeneziaToday è in caricamento