rotate-mobile
Festival del cinema di venezia

Zelensky alla serata inaugurale della Mostra: «Non dimenticate ciò che sta accadendo»

Un videomessaggio del presidente ucraino è stato trasmesso a metà della cerimonia di apertura. Tra gli ospiti della serata anche Hillary Clinton

Il Leone d'oro alla carriera alla leggenda francese Catherine Deneuve, la politica americana ed ex first lady Hillary Clinton in platea, lo stato maggiore di Netflix con il gran capo Ted Sarandos ad accompagnare il film 'White Noise' di Noah Baumbach con Adam Driver. Ma la realtà ancora una volta, come già accaduto al festival di Cannes, ha rubato la scena.

Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky a metà della cerimonia in Sala grande, condotta dall'attrice spagnola Rocio Munoz Morales, irrompe con un messaggio video drammatico con cui ha rinnovato l'appello a «non dimenticare quello che sta accadendo», rivolgendosi ai cineasti e a tutte le maestranze del cinema «perché la vostra voce conta».

Il primo red carpet di Venezia79, c'è anche Hillary Clinton (foto Tommasini)

«I nomi sono importanti, rischiano di cadere nell'oblio. Non bisogna rimanere in silenzio, - ha spiegato Zelensky - sarebbe fare quello che la Russia auspica: abituarsi alla guerra, rassegnarsi alla guerra, dimenticare la guerra. Sono macellai, terroristi, assassini, un orrore che non dura 120 minuti come un film ma ormai da 189 giorni, tanti sono quelli della guerra scatenata dalla Russia contro l'Ucraina».

"White Noise", film di apertura di Venezia79: la recensione

Protagonista "cinematografica" della serata è stata invece Catherine Deneuve, insignita del Leone d'Oro alla carriera. In abito lungo rosso è salita sul palco per ricevere il riconoscimento, e tutti si sono alzati in piedi per lei, che ci ha tenuto a precisare: «Non è un premio alla carriera, non ho smesso di andare avanti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zelensky alla serata inaugurale della Mostra: «Non dimenticate ciò che sta accadendo»

VeneziaToday è in caricamento