Dall'8 settembre al 20 ottobre torna il Festival Galuppi, 26a edizione e un mese di eventi

In tutto saranno 12 i concerti, in 5 diverse sedi, tra cui anche le Sale Apollinee del Teatro La Fenice e, per la prima volta, anche la Chiesa di San Rocco

Torna a partire da domenica 8 settembre il “Festival Galuppi – I luoghi di Baldassarre”, giunto alla sua 26. edizione, con un programma che durerà più di un mese, fino al 20 ottobre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La rassegna

La rassegna si aprirà con un concerto del quintetto Brass Operà nel giardino di Palazzo Cavalli Franchetti, e proporrà delle vere e proprie chicche, come un brano di Piero Niro in prima mondiale, una serata dedicata al condottiero e doge veneziano Francesco Morosini per i 400 anni dalla sua nascita, con sole musiche dell’epoca, e ancora, il debutto di un nuovo coro nato in seno alla Scuola Grande di San Rocco, che ripristina quello storico dell’Arciconfraternita dissoltosi agli inizi dell’ ‘800. Il gran finale sarà invece ospitato nella sala capitolare della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista e prevede l’esecuzione di musiche di Georg Friedrich Haendel e Baldassarre Galuppi. In tutto saranno 12 i concerti, in 5 diverse sedi, tra cui anche le Sale Apollinee del Teatro La Fenice e, per la prima volta, anche la Chiesa di San Rocco. Il programma dettagliato si può consultare su www.festivalgaluppi.it I biglietti (25 euro prezzo intero, 20 ridotto) si possono acquistare alle biglietteria di Venezia Unica il giorno delle spettacolo, oppure sul sito del Festival, ma due spettacoli (il primo e quello di venerdì 11 ottobre a Palazzo Labia) saranno gratuiti su invito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento