Fiera di Sant'Andrea a Portogruaro, (quasi) pronta la festa più attesa dell'anno

Il 24, 30 novembre e il primo dicembre. Protagonisti i bambini, ma ci sarà un'attenzione particolare per gli amici a 4 zampe e il benessere dei più grandi

Fiera di Sant'Andrea, archivio

Edizione 2019 della fiera di Sant'Andrea a Portogruaro, il 24, 30 novembre e il primo dicembre. La città torna a vestirsi a festa nei giorni della manifestazione più importante e partecipata del territorio. Riappare, dopo oltre 10 anni, il gioco dell'oca in piazza, organizzato dalla pro Loco di Portogruaro. Quest'anno i protagonisti saranno i bambini, con i loro amici animali. A loro sono dedicate ben due giornate, nel parco della Villa comunale (cani, gatti &co), con iniziative, convegni e passeggiate per grandi e piccini. I più grandi potranno ritrovare il benessere nell'area, creata ad hoc, tutta da scoprire in questa fiera: palestre, relax, anche momenti dedicati alla salute del corpo e della mente. Il confronto di Confartigianato del 23 novembre si terrà probabilemnte a palazzo Vescovile, anzichè al Municipio.

Quest'anno oltre 400 gli espositori delle associazioni, dei commercianti, degli agricoltori e di tutte le categorie che animeranno il centro storico cittadino. Domenica 24 novembre si parte con la fiera delle associazioni dei bambini. Si intratterranno con loro i giocolieri, ci sarà il teatrino e il classico spazio "La strada dei putei", con il mercatino e lo scambio di piccoli oggetti, giochi e riviste tra i piccoli. Sono previste sorprese fotografiche spettacoli e musica, con le street band locali. Sabato 30 c'è la festa del Santo Patrono, accompagnata dal concerto tradizionale al Duomo di Sant'Andrea a direzione del maestro Giuseppe Russolo. Domenica 1 dicembre arriveranno centinaia di visitatori provenienti dall'hinterland e dalle regioni vicine. Confermato il consolidato impianto organizzativo, ma con un arricchimento delle attività espositive e di intrattenimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Colori, costumi e cibo. Divertimento assicurato con il coinvolgimento di tutti i borghi e le frazioni di Portogruaro. Per non dire della gastronomia, con i prodotti tipici del Veneto Orientale: troverà spazio in tutti i locali del centro, nella Villa Comunale e nell'angolo dedicato alla somministrazione dei prodotti tipici, e in particolare dell'oca. Negli spazi della Villa Comunale e del Palazzo Municipale troveranno posto attività espositive, mostre fotografiche, iniziative a tema, e l'orchestrazione quest'anno dedicata all'Infinito di Giacomo Leopardi. Ricorre anche la giornata contro la violenza sulle donne. Per questo ci saranno spettacoli e dibattiti che all'intrattenimento affiancheranno momenti di riflessione e discussione, con varie iniziative anche dopo la fiera. Torna anche #Io vado al Museo, con libero accesso alle sale espositive nazionali. E poi sono previste escursioni, anche con le caorline lungo il Lemene, e i giovani del Fai a far da Cicerone in città. In via del Rastrello esposizione degli artisti, con l'arte dal vivo. Confermata l'area motori, il 30 novembre e il primo dicembre, e le macchine agricole con qualche raro pezzo d'epoca, memoria storica del lavoro nei campi nel nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento