Fiera di Sant'Andrea a Portogruaro, (quasi) pronta la festa più attesa dell'anno

Il 24, 30 novembre e il primo dicembre. Protagonisti i bambini, ma ci sarà un'attenzione particolare per gli amici a 4 zampe e il benessere dei più grandi

Fiera di Sant'Andrea, archivio

Edizione 2019 della fiera di Sant'Andrea a Portogruaro, il 24, 30 novembre e il primo dicembre. La città torna a vestirsi a festa nei giorni della manifestazione più importante e partecipata del territorio. Riappare, dopo oltre 10 anni, il gioco dell'oca in piazza, organizzato dalla pro Loco di Portogruaro. Quest'anno i protagonisti saranno i bambini, con i loro amici animali. A loro sono dedicate ben due giornate, nel parco della Villa comunale (cani, gatti &co), con iniziative, convegni e passeggiate per grandi e piccini. I più grandi potranno ritrovare il benessere nell'area, creata ad hoc, tutta da scoprire in questa fiera: palestre, relax, anche momenti dedicati alla salute del corpo e della mente. Il confronto di Confartigianato del 23 novembre si terrà probabilemnte a palazzo Vescovile, anzichè al Municipio.

Quest'anno oltre 400 gli espositori delle associazioni, dei commercianti, degli agricoltori e di tutte le categorie che animeranno il centro storico cittadino. Domenica 24 novembre si parte con la fiera delle associazioni dei bambini. Si intratterranno con loro i giocolieri, ci sarà il teatrino e il classico spazio "La strada dei putei", con il mercatino e lo scambio di piccoli oggetti, giochi e riviste tra i piccoli. Sono previste sorprese fotografiche spettacoli e musica, con le street band locali. Sabato 30 c'è la festa del Santo Patrono, accompagnata dal concerto tradizionale al Duomo di Sant'Andrea a direzione del maestro Giuseppe Russolo. Domenica 1 dicembre arriveranno centinaia di visitatori provenienti dall'hinterland e dalle regioni vicine. Confermato il consolidato impianto organizzativo, ma con un arricchimento delle attività espositive e di intrattenimento.

Colori, costumi e cibo. Divertimento assicurato con il coinvolgimento di tutti i borghi e le frazioni di Portogruaro. Per non dire della gastronomia, con i prodotti tipici del Veneto Orientale: troverà spazio in tutti i locali del centro, nella Villa Comunale e nell'angolo dedicato alla somministrazione dei prodotti tipici, e in particolare dell'oca. Negli spazi della Villa Comunale e del Palazzo Municipale troveranno posto attività espositive, mostre fotografiche, iniziative a tema, e l'orchestrazione quest'anno dedicata all'Infinito di Giacomo Leopardi. Ricorre anche la giornata contro la violenza sulle donne. Per questo ci saranno spettacoli e dibattiti che all'intrattenimento affiancheranno momenti di riflessione e discussione, con varie iniziative anche dopo la fiera. Torna anche #Io vado al Museo, con libero accesso alle sale espositive nazionali. E poi sono previste escursioni, anche con le caorline lungo il Lemene, e i giovani del Fai a far da Cicerone in città. In via del Rastrello esposizione degli artisti, con l'arte dal vivo. Confermata l'area motori, il 30 novembre e il primo dicembre, e le macchine agricole con qualche raro pezzo d'epoca, memoria storica del lavoro nei campi nel nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

  • Portata nei bagni della discoteca e violentata, la denuncia di una 18enne

  • Auto rovesciata in fossato, un ferito

Torna su
VeneziaToday è in caricamento