Filippo Vignato chiude la prima edizione de "Il salotto improvvisato"

Il Miglior Nuovo Talento Top Jazz 2016, ovvero il giovane trombonista e compositore Filippo Vignato, è il protagonista dell'ultimo incontro de "Il Salotto Improvvisato" all'Hotel Londra Palace di Venezia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

""Il Salotto Improvvisato" dell'Hotel Londra Palace, nuova rassegna culturale di incontri, chiacchiere ed improvvisazioni con i compositori, chiude la prima edizione, dopo il grandissimo successo dei precedenti 5 appuntamenti, con il Miglior Nuovo Talento del Top Jazz (Musica Jazz, 2016), giovedì 4 maggio alle 19. Si tratta del virtuoso trombonista e compositore vicentino Filippo Vignato. Diplomato al Conservatoire National de Danse et Musique di Parigi, dove ha approfondito anche lo studio della scrittura ed orchestrazione classica, e specializzatosi anche al Conservatorio di Amsterdam, Ferrara e Rovigo, oggi, richiestissimo dalle migliori formazioni jazz, svolge una intensa attività concertistica in Italia e tutta Europa come sideman e come leader di propri progetti artistici.

Come vuole il format della rassegna "Il Salotto Improvvisato", Filippo Vignato risponderà alle domande e curiosità del pubblico e dei moderatori - il musicologo Veniero Rizzardi e il critico musicale Enrico Bettinello, curatori della rassegna - circa il modo in cui nascono le sue composizioni, i luoghi mentali e fisici da cui attinge ispirazione e come riesce poi a tradurre i suoi pensieri in musica. E naturalmente porterà degli esempi, facendo ascoltare i suoi lavori. Anche lui, poi, ha accettato la sfida lanciata dall'hotel: esibendosi nel luogo in cui Tchaicovsky ha tratto ispirazione per comporre la sua Quarta Sinfonia, ha preso spunto da un'opera del compositore russo per eseguire un breve brano in prima assoluta e solo per questa occasione, che verrà registrato dal vivo. Seguirà il brindisi con l'artista. L'ingresso è gratuito ma solo su prenotazione, vista la capienza del salotto (circa 35 posti). Per prenotarsi, scrivere a press@londrapalace.com e attendere conferma".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento