Frammenti 1990

Opening venerdì 14.12 H 18.00

All’interno dello spazio espositivo Arte Spazio Tempo si esporrà una selezione di opere pittoriche dell’artista veneziano Paolo Bertuzzo. La scelta espositiva ricade sulla produzione artistica effettuata negli anni ’90-’91, una linea pittorica nella quale è evidente la connessione tra il mondo esterno e interno dell’artista. Le immagini provengono da un surreale e personale repertorio di “frammenti” che l’artista riordina trasformandoli, ma “essi hanno il sopravvento e si riappropriano del loro mondo esterno, reale, rivivendo nell'opera d’arte che si compie con una vocazione narrativa e in una personale situazione di disagio, di presagi surreali fino a ritrovare se stesso.”
La sua personale interpretazione e la conseguente traduzione del mondo esteriore, ci conduce in una realtà altra, particolare e quasi onirica, ma tuttavia morbida nell’uso del colore e sapientemente calibrata nella ricerca della bellezza.

Paolo Bertuzzo può essere definito artista poliedrico, amante della fotografia, dell’illustrazione e grafico di professione, ha sperimentato le sue conoscenze e competenze piegandole ad un racconto fortemente introspettivo e soggettivo.

“Comunque sta di fatto che Bertuzzo è anche un grafico e da ciò gli può derivare il gusto per la bella pagina,
ma c’è dell’altro da cui gli può provenire tale gusto fotografico ed è la sua appartenenza a Venezia:
la città più fotografata del mondo.” G. Di Pietrantonio


Paolo Bertuzzo nasce a Venezia nel 1951, studia all'Istituto Statale d'Arte grafica e illustrazione prosegue con la pittura all'Accademia nell'aula del maestro Emilio Vedova nel 1976. Da qui nasce una collaborazione grafica per la progettazione di cataloghi delle mostre dello stesso Vedova. Partecipa a varie esposizioni, ricordiamo borsa di studio e premio acquisto alla Bevilacqua la Masa e la partecipazione a gruppi artistici negli anni ’80 quali “Gruppo Creativo”, organizzando una serie di collettive “Cib’Arte” e “Incontr’Arte”. Prosegue la sua carriera sul fronte della grafica fondando e lavorando dal 1978 all’"Ufficio Grafico” del Comune di Venezia. Ha documentato fotograficamente con la sua Kodak Instamatic molteplici soggetti, poi con la prima reflex Canon ricordiamo la serie “Living 1975” che documenta in maniera suggestiva il Living Theater di quegli anni a Venezia, mentre con “Sovrapposizioni 1985” è visibile la sperimentazione fotografica il laboratorio.
L’artista può vantare di molte mostre e biennali quali la Biennale di San Paolo (Brasile), Biennale di Arte Grafica di Lubiana, etc. Tra le personali invece ricordiamo: “Frammenti 1990” Galleria Multiart di Milano e Galleria Performance di Fabriano, “Alberi Piante e Bestie” presso Galleria Bruno Lucchi - Levico Terme e Galleria il Ventaglio palazzo Lovaria Udine, e nel 2010 “365° Attorno all’immagine” allo Spazio Espositivo Mondadori di Venezia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "De scondon": Venezia al tempo del Covid-19 vista dagli occhi di un veneziano

    • dal 17 ottobre al 1 novembre 2020
    • Scoletta di San Giovanni Battista in Bragora
  • Human Virus: a Palazzo Zaguri la mostra che indaga le epidemie della storia

    • dal 1 settembre al 31 dicembre 2020
    • Palazzo Zaguri
  • L'età dell'oro: la retrospettiva di Fabrizio Plessi al Museo Correr

    • dal 1 settembre al 15 novembre 2020
    • Museo Correr

I più visti

  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 12 novembre 2020
    • Teatro La Fenice
  • Art's Connection 2020, torna il festival del vetro di Murano: programma

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2020
    • Museo del vetro
  • "De scondon": Venezia al tempo del Covid-19 vista dagli occhi di un veneziano

    • dal 17 ottobre al 1 novembre 2020
    • Scoletta di San Giovanni Battista in Bragora
  • Human Virus: a Palazzo Zaguri la mostra che indaga le epidemie della storia

    • dal 1 settembre al 31 dicembre 2020
    • Palazzo Zaguri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeneziaToday è in caricamento