menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo spettacolo delle Frecce Tricolori

Lo spettacolo delle Frecce Tricolori

Frecce Tricolori: spettacolo e solidarietà, mezzo milione per aiutare i terremotati

L'evento è cominciato attorno alle 15.30 quando è iniziata la sfilata dei velivoli militari. Poco prima delle 18 l'attesa Pattuglia Acrobatica Nazionale, senza il suo pony 7, l'aereo del capitano Luca Galli originario di Amatrice, assente per l'occasione

Spettacolo, emozione e solidarietà a Jesolo. Lo spettacolo è cominciato alle 15.30 lungo la spiaggia della località balneare, con la sfilata dei velivoli militari, e si è protratto fino a sera, quando si è raggiunto il clou con il passaggio degli aerei della Pattuglia Acrobatica Nazionale. Le Frecce Tricolori sono partite attorno alle 17.53 con un aereo in meno, il pony 7, del capitano Luca Galli, originario di Amatrice, che ha voluto partecipare alle operazioni di soccorso dei terremotati del Centro Italia. La Pattuglia Acrobatica Nazionale ha poi eseguito il cuore e il cerchio, le evoluzioni a testa in giù e caduta libera, i pericolossisimi "incroci" e la sfilata del tricolore. Nel finale il "Silenzio" ha accompagnato le Frecce ricordando le vittime del terremoto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una giornata rivolta alla solidarietà per il popolo delle Marche e del Lazio colpito dal terremoto  e che si è aperto con un messaggio del sindaco Valerio Zoggia dedicato alle vittime del sisma: "Sono momenti di riflessione e molto tristi per quanto accaduto alcuni giorni fa per questo abbiamo deciso assieme ai vertici dell’aeronautica di tramutare questa giornata da un evento turistico in una grande occasione di solidarietà".

Durante le ore di spettacolo che hanno tenuto migliaia di turisti con il naso all’insù è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto e durante la famosa “bomba” disegnata con il fumo tricolore uscito dai motori delle Frecce è stato intonato il silenzio militare. Promossa ieri e oggi dal Comune anche una raccolta fondi tra il pubblico di Jesolo e quello presente sul lungomare con 5 grandi scatole servite per raccogliere denaro che verrà poi destinato ad un progetto che ha come fine la ricostruzione dei paesi distrutti dal sisma.

Presente tra il pubblico anche Miss Italia 2015 Alice Sabatini giunta a Jesolo un giorno prima dell’inizio delle prefinali del concorso di bellezza proprio per onorare l’appuntamento con l’Air Show come madrina. "Tornare qui un anno dopo è un’emozione molto forte per me – ha detto la più bella d’Italia – Mi hanno colpito subito le gigantografie con la mia faccia appese in città e soprattutto quella enorme che campeggia davanti all’ingresso del Pala Arrex. Alloggio nello stesso hotel di un anno fa e una volta ricevuto l’invito a questo appuntamento malgrado le poche ore di sonno non ho potuto rifiutare". Alice Sabatini si trovava a San Benedetto del Tronto il giorno del terremoto nelle Marche e nel Lazio: "L’ho sentito molto forte ho avuto paura e rivivendo i terribili momenti già provati qualche anno fa con il sisma dell’Aquila. Essere qui a Jesolo per testimoniare la vicinanza e la solidarietà per chi è rimasto senza casa o ha perso la famiglia, gli amici è un onore per me". 

COME E' ANDATA: VIDEO E TWITTER

?

PROGRAMMA:

  • Frecce Tricolori
  • Tornado Jet Am del reparto sperimentale volo
  • Eurofighter Jet Am del reparto sperimentale volo
  • C27J aereo da trasporto Am del reparto sperimentale volo
  • HH 101 elicotteo rsv am
  • HH139 elicottero 15° stormo am per dimostrazione Sar
  • We fly team - 3 aeromobili pilotati da disabili
  • Blue voltige team – 2 motoalianti fournier
  • Audace team - 7 paramotori
  • Breitling extra 330 - Aude Lemordant, campionessa del mondo acrobazia

Inoltre in via di definizione sorvoli di jet dell’Aeronautica Militare per dimostrazione delle capacita’ operative dei reparti. Per consentire il corretto svolgimento della manifestazione, l’accesso alla riva e alla balneazione nel tratto da piazza Manzoni a piazza Marina è consentito fino alle 16 e dopo le 19.

LA DECISIONE DEL PROGRAMMA. Lo spettacolo acrobatico Jesolo Air Show in programma sabato 27 e domenica 28 agosto che prevede la presenza della pattuglia acrobatica nazionale delle Frecce Tricolori si svolgerà regolarmente. Lo hanno deciso il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia e i vertici dell’Aeronautica Militare di comune accordo con l’agenzia Prima Aviation  che organizza l’evento. Comune e vertici militari hanno, però, ritenuto di dare alla manifestazione un tono dimesso in segno di rispetto per le vittime del terremoto che ha colpito le Marche e il Lazio e utilizzare l’arrivo a Jesolo di migliaia di persone per sensibilizzare i presenti in una raccolta fondi già promossa a livello nazionale sotto varie forme.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento