rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Eventi

Ecco i "Guerrieri invisibili" a cui il Comune dedica un corteo acqueo

Alle 17 a Venezia in occasione della giornata mondiale delle Mici (malattie infiammatorie croniche intestinali). Evento organizzato dall'associazione Guerrieri Invisibili presieduta da Micol Rossi. Partenza da piazzale Roma verso Rialto

Oggi, 19 maggio, a Venezia in occasione della giornata mondiale delle Mici (malattie infiammatorie croniche intestinali Morbo di Crohn e Rettocolite Ulcerosa, due patologie che in Italia colpiscono circa 250.000 persone soprattutto nella fascia di età giovanile), c'è l'evento organizzato dall'associazione Guerrieri Invisibili presieduta da Micol Rossi. L'associazione nata a gennaio scorso ha lo scopo di sensibilizzare e promuovere il raggiungimento dei diritti ancora non riconosciuti, unendo una comunità di persone colpite dalle malattie cosiddette "invisibili".

Si tratta di malattie croniche non visibili dall'esterno, ma che per chi ne soffre provocano dolore e difficoltà da affrontare tutti i giorni: se una malattia non si vede non è detto che non esista. Molte di queste patologie a tutt'oggi non sono ancora inserite nei Lea (Livelli Essenziali di Assistenza) e non hanno accesso alle cure previste dal Sistema aanitario nazionale) causando notevoli oneri economici e profondi disagi.

Per quanto riguarda il lavoro, le normative vigenti spesso non vengono applicate a dovere ed è latitante il controllo da parte dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, visti i numerosi casi di mobbing, bullismo e umiliazioni subiti dal lavoratori invalidi. ecco perché oggi il Comune di Venezia darà spazio alla voce di quanti vogliono informare e sentirsi meno soli nel vivere queste patologie invalidanti, spesso non comprese.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Venezia, prevederà un corteo acqueo sul Canal Grande con delle imbarcazioni fornite dall'Asd Rogllani, sulle quali saranno presenti persone di età diverse provenienti da tutta Italia e affette da varie patologie. Lo scopo è quello dì abbattere il muro dell'ignoranza e della discriminazione contro cui ci scontriamo ogni giorno. Vogheranno le Pink Fire, un gruppo di vogatrici capitanate da Manuela Pieretto, tutte sopravvissute al cancro al seno. La partenza è prevista da piazzale Roma alle 17 con le imbarcazioni, con arrivo a Rialto e conferenza stampa a Ca' Farsetti alle 17.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i "Guerrieri invisibili" a cui il Comune dedica un corteo acqueo

VeneziaToday è in caricamento