Festa del Riciclo a Mestre: ecologia e ecosostenibilità al Parco Piraghetto

Una grande festa al parco Piraghetto attende i cittadini domenica 22 maggio, per imparare a fare del riciclo una buona abitudine quotidiana. “Tratta bene la Terra! Non è un’eredità dei nostri padri ma un prestito dei nostri figli”, recita un antico detto del popolo masai del Kenya. L’associazione culturale Viva Piraghetto punta di nuovo su attività legate all'ecologia e all'ecosostenibilità, per vivere insieme lo splendido parco e raccogliere i fondi per la giostra inclusiva per tutti i bambini.

Il programma della giornata prevede alle 11.15 uno spettacolo di capoeira a cura del brasiliano Contra Mestre Aranha, insegnante della scuola Capoeira Beribazu. Gioco, lotta e danza insieme, la Capoeira è una disciplina artistica, inventata in Brasile nel XVII secolo dagli schiavi deportati dall'Africa. Alle 11.30 Adolfo Zilli con “Costruire gli strumenti musicali con il materiale di riciclo” farà una sorta di compendio del laboratorio che ogni estate tiene per una settimana presso la Libera Università di Alcatraz in Umbria. Si tratta di un laboratorio musicale che si approccia alla musica in modo libero e fantasioso.

Alla stessa ora si terrà anche un laboratorio dedicato a genitori e figli (fascia d'età 20-36 mesi): "Quadri magici e stencil del riciclo”, a cura di ConseguenzArte di Marghera, un’associazione che si occupa di promuovere laboratori e percorsi di arteterapia per tutte le utenze e le fasce d’età. Dalle 14.00 inizierà un’opera collettiva di tutti i bambini che passeranno al parco: "Per fare un albero ...ci vuole vita!", un laboratorio di tappi di plastica con Silvia e Filippo di "Il Barattolo" di Casale sul Sile, un’associazione culturale che si rivolge in particolare a bambini e ragazzi realizzando progetti ludici, didattici, pedagogici.

Sempre dalle 14, l’associazione ConseguenzArte proporrà un’attività artistica estemporanea dedicata alle donne: "Il mandala con elementi di riciclo". Silvia Piovan alle 16.30 metterà in scena una rappresentazione con attore e burattini “(Dis)caricaaaaa”: una bottiglia di plastica, una lattina, della carta di giornale sono alcuni dei protagonisti, simpatici e sognatori, a volte scontrosi e testardi, hanno tutti un desiderio in comune: essere riciclati! Chissà se i loro sogni si avvereranno... Lo spettacolo teatrale sarà preceduto da un prologo in musica, a cura di Silvia Piovan e Adolfo Zilli, “Scoperto un bisogno, trovato un mercato, ossia il consumismo spiegato a mia figlia”.

Il laboratorio “Nascondiamo le macchie con fantasia”, a cura delle Sirelle, si terrà alle 17, e sarà rivolto agli adulti che potranno partecipare portando un capo di abbigliamento, magari tanto amato, ma che non viene più indossato per un disguido, come una macchia o uno strappo, o perché si è messo troppo. In questo laboratorio si imparerà a riviverlo in maniera creativa e divertente, senza bisogno di competenze sartoriali. La Ghenga fuoriposto (“banda di criminali che si nasconde da qualche parte a Porto Marghera”, come ama definirsi) concluderà la festa del riciclo di domenica con un grande concerto che inizierà alle 18. Divertimento assicurato con per il pubblico del parco Piraghetto con le canzoni della Ghenga fuoriposto che spazia con disinvoltura tra i più svariati generi musicali.

Durante la giornata ci saranno un’area giochi di riciclo, un percorso tattile e un mercatino di riciclo creativo. L’area giochi è costituita da un labirinto di cartoni, trampoli di barattoli e corde, un canestro con asse di legno e barattoloni, mini golf, gioco del tris, e da una piscina con la spazzatura, da cui i bambini dovranno pescare per poi fare la raccolta differenziata. Tutti i bambini riceveranno in regalo dei semi germogliati di lenticchie che potranno seminare a casa. Il percorso tattile è un tappeto sensoriale da percorrere a piedi nudi per sentire i diversi materiali, rigorosamente realizzato con materiale di riciclo. Al mercatino di riciclo creativo saranno presenti degli artigiani, che produrranno degli oggetti di carta, e di stoffa. È possibile contribuire all’acquisto di una giostra inclusiva, per tutti i bambini, facendo una donazione detraibile con il seguente iban: IT41 Z058 5602 0001 2557 1313 268.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Da Anastacia a Eros Ramazzotti: il batterista Ricky Quagliato al Teatro del Parco

    • 21 marzo 2021
    • Teatro del Parco

I più visti

  • Donne di Venezia tra vizi e virtù

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Presso la statua di Carlo Goldoni
  • Storie di Carta: arrivano nuovi spettacoli per bambini sulla piattaforma Backstage

    • Gratis
    • dal 5 febbraio al 9 aprile 2021
    • Backstage (piattaforma TSV)
  • "Covid19 e poi?" Il corso di Alta Formazione rivolto anche agli imprenditori

    • dal 5 marzo al 25 giugno 2021
    • On line su piattaforma fornita dal Centro Consorzi di Sedico
  • Visite guidate in diretta streaming alla Querini Stampalia

    • dal 25 febbraio al 25 marzo 2021
    • Querini Stampalia (in streaming)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento