"Il mondo non mi deve nulla": il noir di Massimo Carlotto al Teatro Goldoni

"Il mondo non mi deve nulla" di Massimo Carlotto è di scena al Teatro Goldoni di Venezia, dal 12 al 14 febbraio. Un noir veloce ed elegante, dolente elegia dei naufraghi della vita e amara riflessione sul peso del caso e della nemesi, sulla libertà di scelta e di coscienza. Una storia di solitudini a confronto, che trova in ‎Pamela Villoresi e Claudio Casadio due interpreti efficaci, diretti con piglio deciso da Francesco Zecca, in un allestimento continuamente in bilico tra dramma e commedia.

907_1111554825551660_191066349739686301_n-2

LA VICENDA - Il cuore di Rimini pulsa tranquillo in attesa dell’arrivo chiassoso dei turisti. Adelmo, un ladro stanco e sfortunato, nota una finestra aperta sulla facciata di una palazzina ricca e discreta. La tentazione è irresistibile e conduce l’uomo a trovarsi faccia a faccia con Lise, la stravagante padrona di casa, una croupier tedesca in pensione. Nessuno dei due corrisponde al ruolo che dovrebbe ricoprire e, in una spirale di equivoci, eccessi e ironia, si sviluppa un rapporto strano, bizzarro ma allo stesso tempo complesso e intenso sul piano dei sentimenti.

Orari spettacoli:

12 febbraio: 20:30
13 febbraio: 19
14 febbraio: 16

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Vivaldi da ridere con le "Sconcertate"

    • solo oggi
    • 26 febbraio 2021

I più visti

  • "Questa mostra potrebbe essere rimandata" a Venezia

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • Visioni Altre
  • Il ghetto di Venezia e i luoghi di Tintoretto

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Venezia
  • Storie di Carta: arrivano nuovi spettacoli per bambini sulla piattaforma Backstage

    • Gratis
    • dal 5 febbraio al 9 aprile 2021
    • Backstage (piattaforma TSV)
  • Donne di Venezia tra vizi e virtù

    • 6 marzo 2021
    • Presso la statua di Carlo Goldoni
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento