"Io non rischio": la protezione civile scende in piazza contro terremoti e alluvioni

  • Dove
    Comuni vari
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 15/10/2016 al 16/10/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Per il sesto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il weekend del 15 e 16 ottobre 7mila volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 700 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. A poco meno di due mesi dal sisma che ha colpito il centro Italia il mondo del volontariato, che insieme al Servizio Nazionale della Protezione Civile è in prima linea nella gestione dell’emergenza, si farà portavoce delle buone pratiche di prevenzione dei rischi.

MESTRE - Sabato 15 e domenica 16 ottobre, dalle ore 9 alle 18, i volontari della Protezione civile del Comune di Venezia saranno presenti in piazza Ferretto a Mestre per la campagna nazionale di sensibilizzazione sui rischi naturali che interessano il Paese e in particolare per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione. L’iniziativa è stata presentata giovedì mattina con una conferenza stampa che si è svolta al Municipio di Mestre, alla quale sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore comunale alla Protezione civile, Giorgio D'Este, e il responsabile del Servizio Sicurezza del territorio, Francesco Vascellari.

"Per la nostra Amministrazione il dialogo con la popolazione è fondamentale - ha esordito l’assessore D’Este - e quindi non possiamo che promuovere questa occasione di informazione e prevenzione messa in campo dalla Protezione civile. Purtroppo ci accorgiamo della figura dei volontari solo in concomitanza con tragici episodi, ma invece è giusto ricordare quanto essi si prodighino ogni giorno per prevenire i rischi e informare i cittadini, soprattutto i più giovani. Insegnando ai ragazzi le buone pratiche, grazie anche agli incontri nelle scuole, si formano persone responsabili e attente e contemporaneamente si coinvolgono i genitori".

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO - In contemporanea con altre piazze in tutta Italia, anche i volontari del "Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile" di San Michele al Tagliamento partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” allestito a San Michele al Tagliamento in piazza Libertà per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione.

L’elenco dei comuni interessati dalla campagna il prossimo 15 e 16 ottobre è online sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, dove è inoltre possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un’alluvione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Lì dove non ti aspetti la Street Art: Dolo e i suoi murales

    • 27 febbraio 2021
    • Parrocchiale di San Rocco

I più visti

  • Il Gruppo Unicomm inaugura un nuovo supermercato MEGA a Marghera

    • Gratis
    • 25 febbraio 2021
    • Marghera
  • "Questa mostra potrebbe essere rimandata" a Venezia

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • Visioni Altre
  • La cover band ufficiale dei Queen celebra i 50 anni del gruppo rock a Jesolo

    • 27 febbraio 2021
    • PalaInvent
  • I due gemelli veneziani in streaming su Backstage per l'anniversario di nascita e morte di Goldoni

    • Gratis
    • dal 6 al 25 febbraio 2021
    • Backstage (piattaforma TSV)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento