Kinga Glyk, al T Fondaco dei Tedeschi l'astro nascente del jazz internazionale

È l’astro nascente del jazz europeo.  È Kinga Glyk, giovane bassista polacca, in scena con il suo trio al T Fondaco dei Tedeschi di Venezia, venerdì 17 marzo, per la rassegna «E ora, dove andiamo? Invito al viaggio ». Organizzato in collaborazione con Veneto Jazz, il concerto vede un repertorio di brani jazz, blues e funk, tratti dall’album di debutto Rejestracja e dall’ultimo album registrato dal vivo intitolato Happy Birthday (2016).

Kinga Głyk, 19 anni, ha già suonato in più di 100 concerti in tutto il suo paese e all’estero, con eccellenti musicisti della scena musicale polacca. La sua avventura con la musica è iniziata all’età di 12 anni, quando è entrata a far parte del Głyk Pik Trio con il padre Irek (noto vibrafonista e batterista) e suo fratello Patrick (batterista). Nel 2015 ha avuto riconoscimenti dalle due più importanti riviste di jazz polacche: Jazz Top e Blues Top. Nell’appuntamento al T Fondaco dei Tedeschi sarà accompagnata da Piotr Matusik alle keyboards e Irek Glyk alla batteria.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Il concerto di Tommaso Paradiso a Jesolo slitta al 2021

    • 18 aprile 2021
    • PalaInvent

I più visti

  • Notre Dame de Paris sbarca a Jesolo: date rinviate a maggio 2021

    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • PalaInvent
  • Mostra fotografica "Il viaggio", tempo spezzato

    • dal 27 febbraio al 27 aprile 2021
    • Bacaro dei Storti
  • Un weekend Strabiologico: prodotti biologici e artigianato in Villa Loredan

    • Gratis
    • dal 23 al 25 aprile 2021
    • Villa Loredan
  • Il concerto di Tommaso Paradiso a Jesolo slitta al 2021

    • 18 aprile 2021
    • PalaInvent
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento