menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Mercato Centrale Firenze

Il Mercato Centrale Firenze

Il mercato di Firenze in tour a Venezia: 12 botteghe tra salumi, pasta e granite

Un'istituzione della città toscana, in tour fino a fine ottobre anche in laguna. Sarà possibile gustare prelibatezze culinarie diverse, all'altezza dei binari 15-21 in stazione

Il Mercato Centrale Firenze è in movimento: è arrivato infatti anche a Venezia, in un tour che lo vedrà protagonista fino al 31 ottobre nella piazzetta interna della stazione dei treni di Santa Lucia. Sul lato dei binari 15-21. Per tutta l’estate e fino ad autunno inoltrato, quindi, si potranno gustare le bontà culinarie elementari degli artigiani, per tutti i gusti.

Ma cos’è il Mercato Centrale Firenze? Si tratta di un’idea di Umberto Montano, che ha dato vita ad un progetto che ha restituito a Firenze il primo piano del mercato coperto di San Lorenzo: dal 2014, uno spazio rimasto deserto per molti anni è tornato ad essere vissuto dalla cittadinanza, con botteghe tradizionali: è possibile gustare pane e prodotti di pasticceria, pesce fresco, fritto e polpette, frutta, verdura, carni, cioccolato e gelato. Una lunga sequela di negozi condotti da artigiani con la passiona per la propria professione.

A VENEZIA - Il successo riscosso nel corso degli ultimi anni, ha spinto il suo ideatore ha creare un format itinerante, un Mercato Artigianale Firenze in tour, toccando molte città d’Italia, per proporre le specialità e lo street food che tanto successo stanno avendo nella città del Caravaggio. Tutti i giorni, dalle 11 alla mezzanotte, è possibile sbizzarrirsi, provando le specialità di 12 differenti artigiani: le specialità siciliane di Arà, la porchetta della famiglia Granieri, la trippa e il lampredotto di Giacomo Trapani, la carne e i salumi della famiglia Savigni, il fritto di Martino Bellincampi, il bar e la caffetteria, la Birreria di Luigi Moretti, la pasta fresca di Raimondo Mendolia, l’hamburgher di chianina de La Toraia, la pizza di Gennaro Loffredo, il tartufo di Luciano Savini e i tramezzini di Fabrizio Bodini

Un mercato in movimento che per alcuni mesi terrà le proprie radici a Santa Lucia, un crocevia di veneziani, lavoratori e turisti che potranno omaggiare il proprio palato con prelibatezze di assoluta qualità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento