menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Homo Faber: in mostra l'arte di usare le mani alla Fondazione Giorgio Cini

Oltre 4 mila metri quadrati di spazio espositivo, visitatori che entrano nei laboratori e interagiscono con i maestri. Creatività, passione ed esperienza a porte aperte

L'arte di usare mani, ingegno, passione e dedizione per dar forma alla materia. Materiali, strumenti, laboratori e maestri. C'è questo e molto altro nella mostra Homo Faber. Crafting a more human future sui mestieri d'arte di tutta Europa, che la Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship apre alla Giorgio Cini di Venezia, fino a fine settembre. Quattro mila metri quadri d'esposizione, 16 percorsi a tema, 400 artigiani, 85 mestieri, 300 abilità uniche. Con 900 oggetti già realizzati e 91 maestri all'opera davanti al pubblico.

L'obiettivo è quello di promuovere e diffondere il lavoro dei grandi maestri che con passione, competenza e dedizione, cercano di far rivivere un “Rinascimento” europeo delle arti appicate - scrive il sito, Fondazione Cologni -. 

Un evento culturale di rilevanza internazionale, che intende valorizzare il meglio dei mestieri d’arte, contemporanei e tradizionali, e i loro legami con il mondo del design. Un viaggio attraverso le dimostrazioni dal vivo, e l’ausilio delle più sofisticate tecnologie di realtà virtuale. Un'opportunità unica di ascoltare le opinioni e le esperienze dei maestri, interagire, partecipando a un programma di conferenze e incontri sul tema della creatività e dell’artigianalità. Homo Faber si avvale della collaborazione di curatori di grande rilievo e notorietà. Fra questi: Michele De Lucchi, Silvana Annicchiarico, India Mahdavi, Judith Clark, Jean Blanchaert e Stefano Micelli, che, coordinati da Alberto Cavalli, infonderanno alla mostra creatività ed energia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento