"Il museo del calcio internazionale sbarca a Chioggia"

In mostra i cimeli dei Mondiali dal ’30 ad oggi, le maglie dei campioni del passato e un omaggio al Grande Torino. L'esposizione, organizzata da Aics, rimarrà allestita dal 13 al 22 luglio nella Scuola Padoan

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "Chioggia si mette in “Viaggio con la storia del calcio”. La gloriosa esposizione di cimeli unici della storia dei Mondiali dal ’30 ad oggi e delle maglie dei campioni del passato e contemporanei sbarca infatti in città e rimarrà allestita, dal 13 al 22 luglio, nell’accogliente cornice della scuola Padoan, in Calle San Nicolò. La prima tappa veneta della mostra itinerante del Museo del calcio internazionale è promossa dalla Direzione Nazionale di AICS, Associazione Italiana Cultura Sport e verrà allestita in città grazie all'organizzazione operativa del comitato provinciale Aics di Venezia, in collaborazione con il Comune di Chioggia e la Pro Loco Chioggia Sottomarina, e con il patrocinio della Regione Veneto. L’allestimento è curato dai collezionisti del Museo del calcio internazionale Renato Mariotti e Luigi Carvelli. Appuntamento per l’inaugurazione venerdì 13 luglio alle 18.30. Il taglio del nastro sarà preceduto da un breve incontro pubblico aperto alla stampa e a tutta la cittadinanza, e avverrà in contemporanea all'apertura della Sagra del Pesce di Chioggia, giunta alla sua 81esima edizione e che ha ottenuto il riconoscimento di Meraviglia Italiana. Saranno presenti: il senatore Andrea Causin, l’onorevole Bruno Molea presidente nazionale di Aics, il vice presidente nazionale di Aics Claudio Manassei, il presidente regionale del Coni Gianfranco Bardelle, il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, l’assessora comunale alla cultura Isabella Penzo, e altre autorità locali. Attraverso la raccolta di centinaia di cimeli storici del calcio tra cui il pallone usato nella prima partita internazionale mai giocata (quella tra Scozia e Inghilterra del 1872), i modelli di palloni e scarpini utilizzati nel primo Mondiale di calcio del 1930, e le maglie autentiche di campioni del calibro di Cruijff, Maradona, Pelé e Falcao, la prestigiosa raccolta avrà il merito di raccontare non solo la storia dello sport più seguito al mondo, ma anche quella del nostro Paese e i suoi costumi, e del ruolo del calcio nella storia d’Italia. Spazio anche a un inedito omaggio al Grande Torino e al calcio locale. “In viaggio con la storia del calcio” sarà visitabile nei locali della scuola Padoan fino al 22 luglio, tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 23. L’ingresso è gratuito. AICS - Associazione Italiana Cultura Sport - è tra i maggiori enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni. E’ presente in tutta Italia con 120 comitati provinciali e 20 comitati regionali ed è riconosciuto dal Ministero agli Interni come ente di promozione sociale: ha 900mila soci in tutto il Paese e circa 12mila sodalizi affiliati. Il Museo del calcio internazionale® è una raccolta unica di oltre 2.000 pezzi originali che raccontano la storia del calcio dagli inizi del Novecento. Nasce dall'esigenza di creare un punto di riferimento e di ritrovo per tutti gli appassionati e gli sportivi d'Italia: un centro d’eccellenza nel quale si possa rivivere la storia dello sport più amato al mondo e riscoprirne i veri valori. Per informazioni www.chioggia.org |www.aics.it | www.museodelcalcio.com".

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento