Mater lagunae, l'inaugurazione

Saranno le prime immagini di "Mater Lagunae. Il racconto di una Regina fragile" a inaugurare a Venezia gli spazi di Venice Art House, il nuovo deposito dell'arte che aprirà i battenti a Cannaregio mercoledì 11 gennaio con una esposizione dedicata a soli artisti Veneziani.

Nei proponimenti del curatore dell'esposizione vi è l'abbinamento fra mostra collettiva e documentario, a dimostrazione di come l'arte e la cultura possano essere l'arma della rinascita di Venezia.

"Mater Lagunae. Il racconto di una Regina fragile" è un film documentario di Sebastiano Vianello, Thomas Torelli, Alberto Toso Fei e Lucio Scarpa, che si propone di presentare al pubblico tramite immagini raffinate e spettacolari la bellezza e la rovina di Venezia. Non è un documentario d'inchiesta, con cui analizzare le cause dei problemi né tantomeno proporre delle soluzioni; l'intento è principalmente quello di presentare lo stato di fatto, contrapponendo le immagini della bellezza mozzafiato di Venezia a quelle dei suoi dolori e delle violenze che subisce.

Gli autori del documentario dicono:
"Venezia, la Regina, la più bella, perla indiscussa dell'Adriatico, amata e protetta come una madre dai suoi abitanti nel corso dei secoli - raccontano gli autori di Mater Lagunae - è oggi vittima di politiche sbagliate e corrotte e sta vivendo forse il momento più difficile della sua storia ultramillenaria.
Orde di turisti, inconsapevoli della sua storia e della sua fragilità, si riversano quotidianamente per le sue calli consumandola inesorabilmente, mentre si moltiplicano episodi di degrado.
L'elenco delle ferite potrebbe essere lunghissimo, a cominciare dal transito delle enormi navi da crociera, con il conseguente risucchio di acque dai fondali e dalle fragili fondamenta della città, fino alla sostituzione degli storici masegni in trachite euganea della pavimentazione urbana, con pietre diverse, più fragili, posate con tecniche sbagliate, che durano l'arco di una stagione".

La prima esposizione di Venice Art House vedrà, fra gli artisti in evidenza, i nomi di David Dalla Venezia, Sabrina Grossi, Monica Martin, Tiziana Buschettu, Federico Vespignani, Eleonora Milner, Guerrino Pain, Eulisse, Caiselli, Carla Bagno, Mirko Celegato, Roberto Moro, Matteo Chinellato, Marco Sitran, Francesco Donà, Pino Dambrosuo, Caterina Vaccari, Cristiano Vettore, Christian Siskovic Pasca oltre a opere di artisti locali provenienti da Collezione Privata.

La mostra sarà aperta ininterrottamente dall'11 al 21 febbraio 2015 con orari 15 - 21. Per informazioni info@venicearthouse.it, tel.3938005588

Lucio Scarpa
www.kublaifilm.com
www.cinemarental.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Questa mostra potrebbe essere rimandata" a Venezia

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • Visioni Altre
  • Visite guidate in diretta streaming alla Querini Stampalia

    • dal 25 febbraio al 25 marzo 2021
    • Querini Stampalia (in streaming)

I più visti

  • "Questa mostra potrebbe essere rimandata" a Venezia

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • Visioni Altre
  • Il ghetto di Venezia e i luoghi di Tintoretto

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Venezia
  • Storie di Carta: arrivano nuovi spettacoli per bambini sulla piattaforma Backstage

    • Gratis
    • dal 5 febbraio al 9 aprile 2021
    • Backstage (piattaforma TSV)
  • Donne di Venezia tra vizi e virtù

    • 6 marzo 2021
    • Presso la statua di Carlo Goldoni
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento