Eventi

Musikàmera torna alla Fenice con 36 concerti

Si parte il 13 gennaio. Gli appuntamenti si svolgeranno tra Sala Grande, Teatro Malibran e Sale Apollinee

Partirà il 13 gennaio la settima stagione concertistica di Musikàmera al Teatro La Fenice di Venezia. Un fitto programma di concerti che si svolgeranno fino al 13 novembre 2023 in Sala Grande, al Teatro Malibran e alle Sale Apollinee. Trentasei concerti in totale, articolati in 24 differenti programmi, e con interpreti di alto livello artistico, pensati per esplorare il grande repertorio strumentale e vocale da camera dal Seicento al Novecento.

«Sono molto orgogliosa della nuova Stagione che proponiamo, - ha sottolineato la Presidente, Sonia Guetta Finzi - frutto del lavoro di un gruppo coeso e di grande valore, che darà al nostro pubblico la possibilità di ascoltare in uno dei Teatri più belli del mondo, sia grandi nomi del concertismo internazionale che giovani di sicuro talento».

Numerose le novità per la nuova stagione: la prima è la presenza di un’orchestra da camera, nello specifico l’Orchestra da Camera di Mantova, uno degli organismi più importanti d’Italia nel suo genere, vincitrice nel 1997 del prestigioso “Premio Abbiati” assegnato dalla Critica Musicale Nazionale. La seconda novità è il coinvolgimento di un’attrice, Milena Vukotic, in qualità di voce recitante: con il flautista Mario Ancillotti e il pianista Alessandro Marangoni (7-8 giugno), la Vukotic leggerà passi dalle lettere di Mozart e da poesie di Pierre Louÿs e Friedrich de la Motte Fouqué. Altra novità, un appuntamento ideato da Sonia e Liana Guetta Finzi dedicato alla memoria della madre Peggy Finzi, recentemente scomparsa: un concerto-evento, nel corso del quale sarà assegnato un premio alla carriera al flautista veneziano Enzo Caroli (31 maggio), che sarà accompagnato da Anna Martignon.

«Temi e idee che guidano la programmazione artistica - ha spiegato il direttore artistico, Vitale Fano - sono in parte prosecuzione di progetti intrapresi negli anni precedenti: prosegue, infatti, l’esecuzione integrale, distribuita nell’arco di alcuni anni, della musica da camera di Brahms, come anche l’esecuzione integrale dei trii di Mendelssohn, Schumann e Brahms, iniziata nel 2022, e si conclude l’esecuzione delle tre ultime sonate di Schubert. Confermata la presenza della sezione dedicata al Novecento storico italiano, organizzata in collaborazione con l’Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musikàmera torna alla Fenice con 36 concerti
VeneziaToday è in caricamento