Nørdic Frames: poesia, rock sperimentale ed elettronica per Veneto jazz

  • Dove
    Venezia
    Venezia
  • Quando
    Dal 04/04/2020 al 25/04/2020
    20-20.30
  • Prezzo
    Heretics By Anne-James Chaton & Andy Moor: Intero 18 € + diritto di prevendita / Intero 13 € + diritto di prevendita Grischa Lichtenberger: Intero 15 € + diritto di prevendita / Intero 12 € + diritto di prevendita
  • Altre Informazioni

 Ventata di fresche sonorità dal Nord Europa per la quinta edizione di Nørdic Frames, il festival internazionale di musica elettronica e contemporanea firmato da Nu Fest, sezione elettronica di Veneto Jazz. A Venezia, ad aprile, importanti artisti creativi e sovversivi della scena sperimentale contemporanea tedesca e norvegese, mescolando musica folk, rock, jazz e contemporanea con arte ed elettronica, presentano i loro nuovi progetti al T Fondaco dei Tedeschi e Teatrino di Palazzo Grassi.  

Ad aprire il festival, sabato 4 aprile (ore 20) al Teatrino di Palazzo Grassi, il duo composto dal poeta, vocalist e producer francese Anne-James Chaton e da Andy Moor, chitarrista inglese della band di rock sperimentale The Ex, con il progetto multimediale “Heretics”, che fonde pittura, disegno, musica e poesia. Ispirato alle grandi personalità “eretiche” della storia, come Caravaggio, il Marchese de Sade e William Burroughs, propongono una perfetta combinazione creativa di suoni e parole. Anne-James Chaton è, per sua stessa autodefinizione, uno “scrittore sonoro”: l’artista francese attribuisce alla parola una funzione ritmica, astraendola dal significato. Andy Moor ha iniziato la propria carriera musicale nel gruppo anarco-punk di Edimburgo Dog Faced Hermans; all’inizio degli anni Novanta si è trasferito in Olanda per suonare con The Ex, nei quali milita tuttora. Il sodalizio artistico fra Moor e Chaton risale quindi al 2004, quando lo scrittore collaborava con The Ex ad un cd intitolato “In The Event – Événements N.19”. Cinque anni più tardi è la volta di “Le Journaliste”, a firma Chaton-Moor e nel 2012 di un libro più disco pubblicato da Raster-Noton in cui la parola di Chaton si sposa con le elettroniche di Alva Noto, con l’album “Alphabet” ed il recente loro tour di fine 2019 ed inizio 2020. 

Ospite del T Fondaco dei Tedeschi, il primo lifestyle department store di DFS Group in Europa, è il Trio di Erlend Apneseth, in scena venerdì 24 aprile (ore 20.30). Apneseth è uno dei più famosi suonatori di violino di Hardanger, caratteristico violino appartenente alla tradizione musicale norvegese. Negli ultimi anni ha fatto della scena musicale contemporanea/improvvisata la sua casa e ha ricevuto apprezzamenti critici da riviste di musica folk, jazz e contemporanea. Il suo trio comprende il batterista Øyvind HeggLunde (batteria, percussioni) e il chitarrista Stephan Meidell (chitarra ed effetti) e sta tornando con un album magistrale, poetico e sorprendente. Il primo album del trio, “Det Andre Rommet”, ha ottenuto elogi brillanti in Norvegia e all'estero e ha ricevuto sia un Norwegian Folk Music Award nella categoria open sia una nomination per Spellemannsprisen (il Grammy norvegese).  

In arrivo da Berlino, chiude la rassegna il produttore di musica elettronica, visual and installazioni, Grischa Lichtenberger, della scuderia Raster-Media, protagonista della serata di sabato 25 aprile (ore 20.00) al Teatrino di Palazzo Grassi. Cresciuto in una fattoria vicino a Bielefeld (Westfalia), il suo approccio artistico si è sviluppato dall’osservazione del paesaggio come riferimento ed ispirazione per la realizzazione stessa della produzione artistica. Il tono aggressivo del suo sound rivela una profondità emotiva della struttura musicale che convive con un senso profondo ed ermetico del ritmo e delle melodie, costruendo così una minuziosa calligrafia personale, unica ed autentica nell’arrangiamento e nel cesello degli elementi sonori. La sua musica punta verso un parallelismo di stati d’animo introspettivi e inquietanti. Scoperto da Carsten Nicolai tramite alcune tracce pubblicate su MySpace (come racconta in una intervista), è entrato a far parte della famosa label Raster Noton con la quale pubblica tre album: “and IV (2012)”, “La Demeure (2015)” e “Spielraum (2016)”.  
 Nørdic Frames è organizzato da Nu Fest / Veneto Jazz in collaborazione con Palazzo Grassi-Punta della Dogana, T Fondaco dei Tedeschi, Città di Venezia, Regione del Veneto e Ministero dei Beni e le Attività Culturali. Special partner: Splendid Venice Hotel.  
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 12 novembre 2020
    • Teatro La Fenice
  • Salmo in concerto allo stadio comunale di Bibione

    • 9 giugno 2020
    • Stadio comunale di Bibione

I più visti

  • Le Frecce Tricolori sorvoleranno Venezia per ricordare le vittime del coronavirus

    • Gratis
    • 29 maggio 2020
    • Centro storico
  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 12 novembre 2020
    • Teatro La Fenice
  • Il noir al femminile fa tappa al Mesthriller 2019

    • Gratis
    • dal 1 novembre 2020 al 1 dicembre 2019
    • Centro Culturale Candiani
  • Migrating Objects. Arte dall’Africa, dall'Oceania e dalle Americhe alla Collezione Peggy Guggenheim

    • dal 15 febbraio al 14 giugno 2020
    • Collezione Peggy Guggenheim Venezia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento