menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eventi, musica, gastronomia e musica: tutto pronto per la Festa de San Piero de Casteo

L'evento, che prenderà il via mercoledì a Castello, è stato presentato lunedì a Ca' Farsetti dall'assessore Paolo Mar. Saranno cinque i giorni della festa popolare

Torna la festa della venezianità per eccellenza con eventi, musica, mostre e specialità gastronomiche. Dal 27 giugno all'1 luglio un programma variegato animerà la festa di San Piero de Casteo, senza dimenticare l'appuntamento con la fede con la celebrazione eucaristica che verrà presieduta domenica prossima dal patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, nella basilica di San Pietro di Castello, sede patriarcale fino al 1807. Il calendario della manifestazione è stato presentato lunedì mattina a Ca' Farsetti.

Il programma dettagliato della festa

Le iniziative prenderanno il via mercoledì 27 alle 17 all'Istituto del Buon pastore, con l'«Incontro con i nostri veci». Seguirà un intrattenimento musicale lungo tutta la serata: prima a cura di 4 piccoli cori sulla galassia dell'Antoniano, poi “Mamme per caso”, a chiudere “Vocal skyline”. Giovedì, dalle 16, giochi in campo, incontri con l'autrice e successivamente Guitar mania, tributo alla leggenda della chitarra elettrica. Venerdì 29 ad esibirsi saranno i Batisto Coco, che da trent'anni con il loro inconfondibile salsero “Venessian” riescono a prendere in giro la serietà della vita e della musica. Inizierà con la XXIV regata delle Marie su Mascarete l'appuntamento di sabato. A seguire concerto di musica sacra e una novità, il Palo della cuccagna. In serata spettacolo dei Settesotto. Il primo luglio infine le celebrazioni si apriranno con il corteo acqueo con partenza dal canale di San Giuseppe, la celebrazione eucaristica e poi, nel pomeriggio, torneo di scacchi, spettacolo di burattini, musica con Penelope e i Diabolici Toupé e per finire lotteria di S. Pietro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una grande presenza di giovani"

È la manifestazione più palese del fare comunità - ha sottolineato l'assessore Mar - un'occasione per raccogliere le forze dell'associazionismo e del volontariato, per stare insieme, trascorrere delle serate in allegria. La forte presenza di giovani nell'organizzazione è poi la conferma che le associazioni mantengano il loro ruolo catalizzatore nella vita della città oltre che essere garanzia di ricambio generazionale. La sorpresa maggiore da quando ho iniziato a seguire gli eventi con 'Le città in festa' – ha aggiunto Mar - è stato vedere quanto sia ricco il tessuto dell'associazionismo e quante persone dedichino la loro attività alla promozione di iniziative: in un anno l'Amministrazione comunale ha vagliato oltre 1200 iniziative che hanno dato origine a 5500 giornate di manifestazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento