rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Eventi Marghera

Marghera Estate, tutti i concerti in programma questa settimana

Protagoniste le migliori cover band del territorio

Il cartellone di Marghera Estate, organizzata dal Settore Cultura del Comune di Venezia, prosegue con la seconda settimana di programmazione: quattro nuovi appuntamenti da segnare in calendario con grandi interpreti sul palco. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21 e sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Marghera Estate, il programma della seconda settimana

L'apertura della seconda settimana è affidata a La Fenice: martedì 12 luglio sul palco BrassOperà, un programma che prevede l’esecuzione di alcune delle più note sinfonie e arie d’opera trascritte per Ensemble di Ottoni.

Cambio di rotta il giorno dopo con mercoledì 13 luglio che vede in piazza l'hard rock con il tributo agli AC/DC dei Black Ice, formazione che nasce dalle ceneri della tribute band Ac/Dc Big Gun con all'attivo 11 anni di esperienza live nazionale ed europea. La band presenta uno spettacolo trainante che ripercorre le storiche tappe discografiche del gruppo australiano con particolare attenzione ai live che di più l'hanno contraddistinta (Donington 1991-, Plaza de Toros 1996-, River Plate 2009).

Si canta giovedì 14 luglio invece sulle note italiane dedicate a Mina e Battisti: lo spettacolo ci riporta indietro nel tempo, esattamente al 23 Aprile 1972, al Teatro 10. All'epoca Lucio Battisti aveva già iniziato a scrivere alcuni brani per Mina, canzoni poi diventate grandi successi e in quella strepitosa esibizione, per la prima volta Mina e Battisti interpretano insieme le canzoni di Lucio. In circa due ore di spettacolo, si alternano passaggi più rock ad altri più intimisti, fino all'interpretazione di Volevo scriverti da tanto, canzone che Mina dedicò a Battisti poche settimane dopo la sua scomparsa. Il ruolo di Mina viene interpretato dalla bellissima voce di Sabrina Morante.

Venerdì 15 luglio il protagonista è Marco Castelli che propone con Space Age una miscela di jazz e di generi musicali diversi come l'afro, lo ska, il reggae e i ritmi latini, fondendoli in un'unica matrice originale. La musica del quintetto è divertente, ricca di energia e di colori imprevedibili. Assolutamente unica nel genere. Marco Castelli, al suo ventesimo album da leader, presenta 'Space Age' in quintetto con organo Hammond. Il concerto è intriso di aromi speziati, un mix suggestivo che rende la musica del sassofonista veneziano ancora più energica e coinvolgente, Un’energia che ci travolge sin da Space Age, l’esplosivo brano d’apertura che dà il titolo al disco. Nello stesso sono contenute sia composizioni del leader che di altri autori, molto diversi fra loro, che vanno da Abdullah Ibrahim ad Armando Manzanero, da Dick Dale a Renato Carosone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marghera Estate, tutti i concerti in programma questa settimana

VeneziaToday è in caricamento