rotate-mobile
Eventi

Regata delle Repubbliche Marinare, per la prima volta in gara le donne

Introdotta per la prima volta una mini regata con equipaggio misto: Venezia schiererà sole donne. La manifestazione in programma da domani a domenica

È tutto pronto per la 66ª edizione della Regata delle antiche repubbliche marinare, appuntamento nato sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica italiana, che coniuga tradizione, folclore e sport, in programma ad Amalfi il prossimo 5 giugno. Questa mattina, a Ca’ Farsetti, si è svolta la presentazione degli equipaggi veneziani, che a bordo del loro galeone sfideranno gli atleti delle città di Pisa, Genova e della padrona di casa.

Quest’anno oltre alla sfida tra i galeoni delle antiche quattro Repubbliche (su un campo di gara lungo 2 mila metri in linea che abbraccia il tratto di mare che va dal Capo di Vettica fino alla Marina Grande) ci sarà un’ importante novità: il Comitato generale ha approvato all’unanimità l’istituzione di una nuova gara, sempre su galeoni, con equipaggio misto - con donne e non più di quattro uomini - sulla distanza di mille metri in programma sabato 4 giugno. Un evento mai accaduto prima nella storia del Palio, che strizza l’occhio all’emisfero femminile, simbolo di forza e intraprendenza. Per la città di Venezia l’equipaggio sarà costituito da sole donne, atlete del team delle università veneziane - Cus Venezia e dell’università di Padova.

Il programma della manifestazione

La manifestazione si aprirà venerdì 3 giugno con l’evento Kiss Kiss Play Summer Live; sabato 4 giugno si svolgerà il mini Palio remiero ad equipaggio misto con partenza alle ore 17.45 nello specchio acqueo Marmorata-Atrani. A seguire la presentazione degli equipaggi in Piazza Umberto I ad Atrani e successivamente il corteo storico da Atrani al duomo di Amalfi: 320 figuranti, circa 80 per ciascuna Repubblica, che si concluderà con uno spettacolo pirotecnico. Per Venezia aprirà la sfilata il gonfalone con il leone alato scortato da nobili, trombettieri e tamburini, rievocando l’accoglienza tributata alla regina Caterina Cornaro.

Domenica 5 giugno spazio al momento agonistico con la sfida tra i galeoni delle antiche quattro Repubbliche. Le città si contenderanno la vittoria a bordo di galeoni ricostruiti su modelli del XII secolo. Le imbarcazioni, realizzate sulla linea delle antiche “galere” o “feluche di rappresentanza”, sono dipinte con i colori tradizionali dei simboli delle quattro repubbliche: verde con leone per Venezia, bianco con drago per Genova, rosso con aquila per Pisa e azzurro con cavallo alato per Amalfi.

Gli equpaggi veneziani

Equipaggio femminile

  • Letizia Nuscis, studentessa Ca' Foscari (timoniera)
  • Dalila Anghetti, alumna Ca' Foscari
  • Martina Damuzzo, alumna Ca' Foscari
  • Anita Serena, studentessa Ca' Foscari
  • Chiara D'Este, studentessa Ca' Foscari
  • Monica Favaro, studentessa Università di Padova
  • Chiara Lastra, pre-iscritta Iuav
  • Sara De Battisti, pre-iscritta Ca' Foscari
  • Vittoria Stangherlin, pre-iscritta Ca' Foscari

Equipaggio maschile

  • Stefano Morosinato (timoniere)
  • Lorenzo Baldo
  • Pietro Cangialosi
  • Francesco Cardaioli
  • Sebastiano Carrettin
  • Luca Chiumento
  • Jacopo Colombi
  • Mattia Colombi
  • Gherardo Gamba
  • Giovanni Poli
  • Daniele Vania
  • Tommaso Santi
  • Davide Stefanile
  • Tommaso Vianello
  • Nicola Zorzetto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regata delle Repubbliche Marinare, per la prima volta in gara le donne

VeneziaToday è in caricamento