La regata degli studenti: in duecento a San Giuliano con Avis

Dopo due incontri di allenamento le scuole si sfideranno in una regata finale per ricordare l’importanza del Dono

Duecento "tifosi" e una sessantina di giovani canoisti riempiranno gli spazi della Canottieri di Mestre nella regata che si terrà sabato 4 maggio dalle 8.30 alle 12 a San Giuliano. 

L'iniziativa

Gli studenti delle scuole superiori di Mestre, insieme ad Avis si lanceranno in una regata non competitiva che vedrà chiamati alla sfida in acqua diversi atleti del Pacinotti Massari, dell’Istituto San Marco e del liceo sportivo Morin. All’evento che durerà 2 ore seguirà un intervento di Avis Mestre-Marghera che affronterà coi ragazzi il tema del Dono. «La regata tra gli istituti superiori di Mestre è la nostra grande occasione di entrare nelle scuole in maniera innovativa e avvincente- dice Lucia Del Sole, presidente Avis Mestre e Marghera - vogliamo far passare il messaggio che è importante donare il sangue, ma che è altrettanto importante avere degli stili di vita sani, fare sport e stare all’aria aperta. Una dragon boat arriva al traguardo solo se tra tutti i membri dell’equipaggio ci si coordina e ci si aiuta con generosità, da squadra, e lo stesso è l’Avis, una squadra grande e unita pronta ad aiutare chi è in difficoltà, che ha sempre bisogno di forze nuove e generose».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valore educativo

«Avis in questo momento punta su iniziative come queste - spiega Tito Livio Peressutti, presidente di Avis provinciale Venezia - avvicinare i giovani è una bella sfida che abbiamo intenzione di vincere». Spiega Simone Venturini, assessore ai rapporti col volontariato del Comune di Venezia: «C’è massima disponibilità dell’amministrazione comunale a collaborare per far conoscere il messaggio del Dono sia esso del sangue o del midollo. Penso che eventi come questo  che coinvolgono i giovani nello sport all’aria aperta abbiano un importantissimo valore educativo e siano il modo giusto di veicolare un messaggio fondamentale come questo».  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento