rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Eventi Mira

Il teatro contemporaneo in Villa dei Leoni: la stagione 2022-2023

Torna "Mira il Teatro fa centro", in collaborazione con Arteven: otto spettacoli da novembre a marzo tra prosa, danza e narrazione

Si apre il sipario del Teatro Villa dei Leoni con l’edizione 2022-2023 della stagione teatrale di Mira il Teatro fa centro, progetto culturale promosso ed organizzato dal Comune di Mira con la collaborazione di Arteven e La Piccionaia: otto appuntamenti di teatro contemporaneo, da novembre a marzo, con titoli che spaziano dalla prosa, alla danza, alla narrazione (inizio spettacoli ore 21.00)

Inaugura la stagione sabato 12 novembre Ottavia Piccolo insieme a I Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo con Cosa nostra spiegata ai bambini, uno spettacolo che racconta la storia di Elda Pucci, la prima donna eletta Sindaco di Palermo nel 1983, sfiduciata l’anno successivo e uccisa nell’aprile del 1985. Per la prima volta, durante il suo mandato, Palermo si costituisce parte civile in un processo di mafia.

Segue Stivalaccio Teatro in Cea Venessia. Odissea nostrana dal Nordest all'Australia, in scena sabato 26 novembre con il racconto del viaggio dei migranti che nel 1882 giunsero in Australia partendo dal Veneto e dal Friuli e fondarono il primo insediamento collettivo Italiano del continente chiamandolo Cèa Venessia (Piccolo Veneto). 

Sabato 3 dicembre è la volta di Teatro del Carretto con Ultimo Chisciotte, una rappresentazione unica ispirata al romanzo di Cervantes che vede Sancio, improvvisato “servo di scena”, cercare di capovolgere i valori del padrone, in un percorso che poi lo vedrà abbracciare il valore chisciottesco come un discepolo che ha imparato e amato la lezione di vita dal proprio maestro fino a farla sua e a farsi lui stesso ultimo Chisciotte, in un inno alla rinascita dell’utopia. 

La compagnia Fabula Saltica porta in scena sabato 17 dicembre Ballades, dove l’impareggiabile atmosfera di Ballando Ballando, il film realizzato dal grande maestro del cinema Ettore Scola, rivive sulla scena grazie alla danza.. Nella Balera, il protagonista è il ballo che avvicina le persone e allontana la solitudine. Non serve parlare basta sorridere: è la “magia” di comunicare e comprendersi senza conoscersi, tra una mazurka, un valzer e un tango.

Apre il nuovo anno lo spettacolo Europeana. Breve storia del XX secolo con Lino Guanciale in cartellone venerdì 20 gennaio, un racconto del nostro recente passato, terribile e allo stesso tempo divertente, dove eccezionalità e frivolezza trovano tutte un loro posto. Il praghese Patrik Ourednik attraversa il Novecento come fosse un cronista giunto dal futuro, mentre passa con disinvoltura dall’uso dei gas nelle trincee della Grande Guerra all’invenzione del reggiseno, dallo sbarco in Normandia alla comparsa di frigoriferi e asciugacapelli.

In Paradiso XXXIII – previsto domenica 12 febbraio - Elio Germano e Teho Teardo sono voce e musica per dire la bellezza e avvicinarsi al mistero, all’immenso e all’indicibile ricercato da Dante nei versi del XXXIII canto del Paradiso. Lo scarto rispetto alla “somma meraviglia” sarà messo in scena creando un’esperienza unica, quasi fisica per lo spettatore al cospetto dell’immensità.

Sabato 4 marzo, Annagaia Marchioro interpreta Gina Francon. La portinaia di palazzo Chigi che ha visto gli ultimi 30 anni di storia d’Italia passarle accanto. Si tratta di un personaggio, nato sui social durante il vuoto della prima quarantena e che da allora non può più smettere di esistere. La Gina può permettersi di essere cinica e scorretta e nasce dalla necessità impellente di poter fare satira in un tempo difficile.

Chiude la stagione sabato 25 marzo lo spettacolo Boccascena ovvero le conseguenze dell'amor teatrale con Antonio Attisani, Giulia Bertasi e César Brie. Due uomini di teatro si incontrano per caso, dopo tanto tempo, su un palcoscenico che potrebbe essere una zattera nell’altrove. Una figura – il Servo di Scena - li guida nella scoperta dell’essere stati in qualche modo legati lungo tutto il corso della vita mentre suggerisce e suona i temi privati e universali che hanno interpretato, chissà se bene o male, nel corso della loro esistenza. I racconti dei due diventano un viaggio che li porta a fare i conti con la propria interiorità, con le loro differenze e con visioni e vicende dell’eterno passato.

«Grandi protagonisti per una grande stagione - commentano il sindaco Marco Dori e l'assessore alla cultura Albino Pesce -. Il calendario di appuntamenti non mancherà di soddisfare il pubblico dei tanti affezionati e di chi per la prima volta vorrà entrare nel nostro teatro. Villa dei Leoni è un patrimonio culturale che ogni anno regala emozioni ed esperienze. Gli attori rappresentano l’essenza vera dello spettacolo, poiché creano un’atmosfera unica, una performance coinvolgente, che sarà apprezzata dal pubblico solo al termine dello spettacolo, mediante gli applausi che renderanno orgogliosi gli spettatori e gli stessi artisti, commuovendo entrambi per il risultato ottenuto. L’arte del teatro è un’attività umana e una dote che non tramonterà mai, anzi si tramanderà attraverso le future generazioni, che ne coglieranno la vera essenza e la reale importanza».

Biglietti e abbonamenti

Abbonamento: Intero € 115 - Ridotto € 95; biglietti: Intero € 18 - Ridotto € 15; Riduzioni: Over 65, Under 30, Soci Coop, Associazioni del territorio.

Vendita abbonamenti presso biglietteria di Villa dei Leoni; rinnovo abbonamenti dal 12 al 15 ottobre con i seguenti orari: mercoledì 12 e venerdì 14 ottobre ore 17 – 19, giovedì 13 ore 11 – 14 e sabato 15 ottobre ore 10 – 13. Il rinnovo abbonamenti può essere anticipato telefonicamente o a info@teatrovilladeileonimira.it. I posti non rinnovati entro il 17 ottobre verranno resi disponibili ad altri acquirenti. Cambio posto martedì 18 ottobre ore 11 - 13. Nuovi abbonamenti per abbonati stagione 2019/20 giovedì 20 ottobre ore 11 – 13 e venerdì 21 ottobre ore 17 – 19. Nuovi abbonamenti dal 26 ottobre all'11 novembre il mercoledì ore 17 - 19 e il venerdì ore 11 – 15. Online dal 26 ottobre all'11 novembre solo abbonamento intero su www.vivaticket.com.

Prevendita e vendita: prevendita online dalle ore 10 del 9 novembre su myarteven.it, teatrovilladeileonimira.it e vivaticket.com con relativi punti vendita; prevendita presso il Teatro il 9 novembre ore 17 – 19 e l’11 novembre ore 11 – 15; vendita presso il Teatro il mercoledì della settimana di spettacolo dalle ore 17 alle 19 e la sera di spettacolo dalle ore 20.

Info e prenotazioni

Teatro Villa dei Leoni - Riviera Silvio Trentin 3, Mira (VE); Ufficio Teatro Villa dei Leoni - Riviera Silvio Trentin 5, Mira (VE) - Tel. 041 4266545
info@teatrovilladeileonimira.it

WhatsApp mob. 347 8905167 - sito www.teatrovilladeileonimira.it - mail info@teatrovilladeileonimira.it - www.myarteven.it - www.cultura.cittametropolitana.ve.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il teatro contemporaneo in Villa dei Leoni: la stagione 2022-2023

VeneziaToday è in caricamento