rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Teatro

La grande comicità torna al Teatro Toniolo di Mestre

Il via alla nuova stagione il 5 dicembre, con lo spettacolo di Debora Villa. Tra i protagonisti ci sono anche Enrico Bertolino, Giovanni Vernia, Drusilla Foer, Giacomo e Paolo Migone

Si alza il sipario sulla comicità d'autore al Teatro Toniolo di Mestre. A partire dal 5 dicembre, il Settore cultura del Comune di Venezia propone un cartellone ricco, con un totale di dodici spettacoli dei migliori artisti del panorama italiano; ci saranno Debora Villa, Enrico Bertolino, Giovanni Vernia, Drusilla Foer, Ennio Marchetto, Francesca Reggiani, Oblivion, Antonio Ornano, Paolo Cevoli, Katia Follesa con Angelo Pisani, Giacomo e Paolo Migone.

Comicità d'autore al Teatro Toniolo di Mestre

Apre la programmazione, domenica 5 dicembre, Debora Villa che festeggia quest’anno 20 anni di carriera, con un Recital che raccoglie il meglio del suo repertorio dalle gag sull’universo femminile e sulla varia umanita?. Passate le festività natalizie l’8 gennaio Enrico Bertolino e? in scena nella triplice veste di comico, narratore ed esperto di comunicazione. Racconta potenti e impotenti e li inquadra in un pretesto narrativo che spazia dalla cronaca alla Storia. Giovanni Vernia presenta il 13 gennaio uno spettacolo in cui racconta da dove nasce la sua “follia comica”.

Drusilla Foer il 29 gennaio prosegue il suo viaggio nelle vesti di Madame Foer, raccontando gli aneddoti tratti da una vita straordinaria vissuta tra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, mentre il maestro indiscusso del trasformismo teatrale, il veneziano Ennio Marchetto, vecchio amico del Toniolo, porta il 12 febbraio i suoi celebri costumi di carta, con i quali dà vita ad uno spettacolo che è una vera e propria Babilonia di creatività. Francesca Reggiani il 17 febbraio porta il suo “one woman show” sui ruoli uomo e donna, mentee L’«Ornano Furioso» è il nuovo spettacolo di Antonio Ornano, in programma il 4 marzo: un monologo di stand up comedy che rappresenta un’ulteriore tappa, forse l’ultima, di un personalissimo viaggio alla scoperta delle fragilità umane.

Paolo Cevoli l’11 marzo racconta la sua storia personale di padre e di figlio paragonata con ironia e leggerezza ai grandi classici, mentre gli Oblivion arrivano al Toniolo il 17 marzo con uno show per festeggiare l’anniversario dei primi dieci anni di tournée insieme. Angelo Pisani e Katia Follesa, in doppia replica il 25 e 26 marzo, sono coppia sul palco ma soprattutto nella vita, hanno scelto di dirsi tutto, anche le cose meno belle, e per farlo si sono affidati all’ironia che smorza i toni senza sminuire l’importanza di ciò che ci si dice. E poi ci sono Giacomo Poretti, che torna in teatro il 1º aprile con un monologo che attinge alla sua esperienza personale, e Paolo Migone che chiude la rassegna il 22 aprile con uno spettacolo che porta in scena la vita del cabarettista ma non tutta, quella che sta vivendo ora a 65 anni suonati.

La biglietteria del teatro sarà dedicata al rinnovo o al cambio degli abbonamenti dal 2 al 21 novembre. Dal 23 novembre, invece, inizierà la vendita dei nuovi abbonamenti e dei singoli biglietti. La biglietteria è aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 11 alle 12:30 e dalle 17 alle 19:30.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La grande comicità torna al Teatro Toniolo di Mestre

VeneziaToday è in caricamento